Papa Francesco nell'omelia del mattino: non avere paura della gioia

Nell'omelia della Messa celebrata stamani a S. Marta, Papa Francesco ha detto: «E' una malattia dei cristiani questa. Abbiamo paura della gioia. E' meglio pensare: "Sì, sì, Dio esiste, ma è là; Gesù è risorto, è là". Un po' di distanza. Abbiamo paura della vicinanza di Gesù, perché questo ci dà gioia. E così si spiega (spiegano) tanti cristiani di funerale, no? Che la loro vita sembra un funerale continuo, no? Preferiscono la tristezza e non la gioia. Si muovono meglio non nella luce della gioia, ma nelle ombre, come quegli animali che soltanto riescono ad uscire nella notte, ma alla luce del giorno no, non vedono niente. Come i pipistrelli, eh? E con un po' di senso dell'umorismo possiamo dire che ci sono cristiani pipistrelli, eh, che preferiscono le ombre alla luce della presenza del Signore. Abbiamo paura della gioia...»