Papa, Messa: il confessionale non è una tintoria, vergognamoci dei peccati

Per entrare nel mistero del perdono dobbiamo chiedere la grazia di vergognarci dei nostri peccati, per ricevere un perdono vero e poi la grazia della generosità di darlo agli altri, perché il Signore ci ha perdonato tanto. Lo ha sottolineato Papa Francesco nell’omelia della messa del mattino celebrata a Casa Santa Marta, nella quale ha commentato la parabola dei due servi, inserita nel Vangelo di Matteo. Il servo al quale viene perdonato un grande debito dal padrone ma poi non perdona il piccolo debito all’altro servo, per il Papa “non ha capito il mistero del perdono “.