Papa, Messa: non siete tiepidi, ascoltate la voce del Signore

Il Signore ci offre la “consolazione della fecondità”, quella capace di dare la vita per gli altri e non la “consolazione del tempore”, che non serve a nulla. Nella consueta messa del mattino, Papa Francesco ha nuovamente messo in guardia dai quei cristiani tiepidi, da quelle comunità che si sentono tranquille e risultano inamidate e senza consistenza. Quando tutto è tranquillo, infatti, lì non c’è Dio, non c’è la tensione verso il prossimo, la capacità di riconoscersi nudi e incapaci di distinguere i suoni, come la voce del Signore, che ci invita a uscire dalle nostre convinzioni per scoprire la vera ricchezza.