Papa a Milano: no alle speculazioni e crediamo nell’impossibile

In un mondo dove “tutto sembra ridursi a cifre”, mentre la vita di tanti si tinge di “precarietà e insicurezza”, non possiamo rimanere meri spettatori, nella speranza che smetta di piovere. Nel parco di Monza, divenuto per l’occasione una suggestiva cattedrale a cielo aperto, Papa Francesco ha celebrato la messa, secondo il rito della Chiesa di Milano, nella solennità dell’Annunciazione del Signore. Come Maria, anche noi oggi possiamo essere presi dallo smarrimento, in tempi in cui si “specula sulla vita, sul lavoro, sulla famiglia, si specula sui poveri e sui migranti; si specula sui giovani e sul loro futuro”.