Papa a Milano: promettete a Gesù di non fare mai i bulli con nessuno

La preghiera, i colori vivaci delle coreografie che hanno animato l’appuntamento allo stadio Meazza, la voglia e la gioia di crescere insieme, coltivando l’amicizia con Gesù. La lunga giornata di Papa Francesco a Milano e nelle terre ambrosiane si è conclusa con i cresimandi e i cresimati, in un dialogo aperto con domande formulate da un ragazzo, da una coppia di genitori e da una catechista. Circondato da sorrisi allegri e spontanei, il Pontefice ha insistito sulla dimensione del tempo, da trascorrere insieme soprattutto in famiglia, giocando; sull’educazione, che dovrebbe essere multiforme, basata sul pensare-fare-sentire; e sul senso dello stupore, che oggi rischia di essere scheggiato dall’uso costante della tecnologia...