Papa ad Assisi: cristiani uniti, «alberi di vita» per chi soffre

Dopo i tanti abbracci che hanno accolto Papa Francesco ad Assisi, abbracci di pace dei rappresentanti delle religioni del mondo protagonisti della Giornata mondiale di preghiera per la pace, il dialogo è proseguito nel refettorio del Sacro Convento durante il pranzo comune. I 450 rappresentanti e 12 rifugiati hanno ascoltato il presidente della comunità di sant’Egidio Impagliazzo ricordare il 25esimo anniversario di patriarcato del Patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I. Nel pomeriggio, alle 16, i rappresentanti delle diverse religioni si sono raccolti per pregare per la pace in diversi luoghi della città di san Francesco.