Papa al Congresso Usa: America, resta una terra di «sogni»

Un dialogo con i rappresentanti del popolo e con la gente comune, gli anziani e i giovani, attraverso il ricordo di quattro grandi statunitensi, che hanno costruito un futuro migliore. Così Papa Francesco, primo Pontefice nella storia, ha parlato ai 535 membri del Congresso degli Stati Uniti in sessione congiunta, che lo hanno interrotto più volte con applausi. 

Presentatosi come un “figlio di questo grande continente”, il Pontefice ha ricordato il presidente Lincoln come difensore della libertà e denunciato il rischio del fondamentalismo, non solo religioso. La risposta dev’essere di pace e giustizia, per promuovere il benessere di tutti, continuando ad ascoltare la voce della fede.