Papa alla Cisl: miope la società che fa lavorare troppo gli anziani

Un lungo discorso con molte integrazioni a braccio è quello che il Papa ha rivolto ai delegati della Cisl, Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, ricevuti in Vaticano. Partendo dal titolo del loro congresso: “Per la persona e per il lavoro”, Francesco ha sottolineato che il lavoro è disumano senza la persona, che la persona fiorisce nel lavoro ma è necessario anche il tempo del riposo che “è un bisogno umano”. Condannando il lavoro minorile – perché il lavoro dei bambini è lo studio – ha aggiunto che “le pensioni d’oro sono un’offesa al lavoro non meno grave delle pensioni troppo povere, perché fanno sì che le diseguaglianze diventino perenni”.