Papa: cresce una reazione non violenta a guerre e terrorismo

“L’anno che sta per concludersi è stato segnato purtroppo da un moltiplicarsi di conflitti violenti, sia bellici sia terroristici. D’altra parte, questa situazione sta provocando sempre più nelle coscienze più mature una reazione non violenta, ma spirituale e morale”. Con queste parole, Papa Francesco ha accolto in Vaticano i nuovi ambasciatori di Guinea, Lettonia, India e Bahrein. In occasione della presentazione delle Lettere Credenziali, il Pontefice ha rimarcato l’importanza di “collaborare insieme per promuovere nel mondo una cultura della solidarietà, che possa contrastare quella globalizzazione dell’indifferenza che è purtroppo una delle tendenze negative della nostra epoca”.