Papa in Georgia: le persone povere e deboli sono la «carne di Cristo»

"Le iniziative della carità sono il frutto maturo di una Chiesa che serve, che offre speranza e che manifesta la misericordia di Dio". Sono parole dense di gratitudine quelle che Papa Francesco ha rivolto agli operatori delle diverse realtà caritative della Chiesa cattolica in Georgia, incontrati nella periferia di Tbilisi, presso il Centro di assistenza dei Camilliani. Il complesso sociosanitario, realizzato dalla Caritas Italiana e da altri Organismi internazionali, ha un bacino di utenza di circa 400 mila persone e svolge il suo servizio in favore dei più poveri in forma assolutamente gratuita.