Papa in Sri Lanka: la libertà religiosa è un diritto umano fondamentale

La Chiesa in Sri Lanka - con i suoi colori e il suo dinamismo gioioso - è in festa per la proclamazione del suo primo santo, Giuseppe Vaz, che spese la vita a servizio degli ultimi per amore del Principe della pace. La piccola comunità cattolica, che da ieri ha accolto con semplicità e calore il Successore di Pietro, ha gremito il Galle Face Green, dove Papa Francesco ha celebrato la canonizzazione, a venti anni dalla beatificazione, proclamata da Giovanni Paolo II nello stesso luogo, sul medesimo altare. Papa Bergoglio ha invitato tutti a seguire l'esempio del sacerdote oratoriano, soprattutto nell'impegno per la pace, la giustizia e la riconciliazione.