Papa in Usa: grazie alle religiose degli Stati Uniti

L’applauso della cattedrale di san Patrick, a New York, scatta per tre volte, quando Papa Francesco, quasi al termine della sua omelia per i vespri con i sacerdoti, i religiosi e le religiose, dice un grazie “grandissimo” alle religiose degli Stati Uniti, sorelle e madri di questo popolo. “Cosa sarebbe questa Chiesa senza di voi? – aggiunge – donne forti e lottatrici” sempre in prima linea nell’annuncio del Vangelo. “Vi voglio molto bene” aggiunge il Papa. Che prima aveva lodato l’opera di tanti consacrati nell’educazione cattolica, e poi aveva ricordato le sofferenze della vergogna sopportata a causa di tanti fratelli che “hanno ferito e scandalizzato la Chiesa nei suoi figli più indifesi”.