Toscana Oggi Tv

Toscana Oggi Tv stampa

I servizi e le interviste della redazione di Toscana Oggi

Realizzata una pubblicazione in 7mila copie, grazie alla collaborazione tra Diocesi e Comune di Grosseto e all’editore Di Vitto. Lo presentano il vescovo Rodolfo Cetoloni e il vicesindaco Luca Agresti

Situazione difficile in piazza Santo Spirito, a Firenze, dove alla consueta presenza notturna di giovani che affollano la piazza e gli scalini della chiesa per bere e ballare, si è aggiunta la protesta dei centri sociali. Nel video girato dal priore del convento degli agostiniani, gli scontri con urla e fumogeni.

Uno spazio in cui far confluire racconti e narrazioni di quanto abbiamo vissuto in questi mesi, la "creatività pastorale" scaturita in tempo di pandemia. La Chiesa fiorentina invita le parrocchie, le associazioni, i singoli fedeli a condividere le proprie esperienze, a tirare fuori le "perle preziose" nascoste nei gusci in cui siamo stati rinchiusi, per provare a individuare da questo materiale gli orientamenti per il futuro. perlepreziose@diocesifirenze.it

Ultimo appuntamento delle preghiere di affidamento che il Cardinale Giuseppe Betori ha fatto davanti alle immagini sacre più care alla devozione popolare. Iniziato nel santuario della Santissima Annunziata, e proseguito con le preghiere nella chiesa di San Salvatore in Arcivescovado, questo pellegrinaggio spirituale si conclude nel santuario mariano della Madonna della Neve a Quadalto, vicino a Palazzuolo sul Senio, ai confini tra Toscana e Romagna.

Continua il "pellegrinaggio a distanza" del cardinale Giuseppe Betori con la preghiera, nella chiesa di San Salvatore in Arcivescovado, davanti alle immagini sacre più care alla devozione popolare. Stavolta l'atto di affidamento è rivolto al Crocifisso venerato nella chiesa di San Giovannino dei Cavalieri, a Firenze, che secondo la tradizione è stato ricavato con il legno dell'olmo che fiorì miracolosamente al passaggio dell'urna di San Zanobi, e al cui posto oggi si trova, accanto al Battistero, la Colonna di San Zanobi

Dal Vangelo secondo Matteo (28, 16-20): Gli undici discepoli, intanto, andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato. Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».