Toscana Oggi Tv

Toscana Oggi Tv stampa

I servizi e le interviste della redazione di Toscana Oggi

Quest’anno il 7 settembre non sarà possibile fare nella forma consueta il pellegrinaggio alla vigilia della Natività di Maria, tra la basilica dell’Impruneta e quella della Santissima Annunziata a Firenze, giunto appunto alla decima edizione. Ma non per questo non si farà niente: anzi, in un certo senso sarà una specie di ritorno alle origini, a quel 7 settembre di 10 anni fa quando un gruppo di qualche decina di amici, senza servizio d’ordine né sostegni d’altro tipo, s’incamminò dal santuario imprunetino verso Firenze. Anche quest’anno infatti un gruppetto di poche persone farà il pellegrinaggio e porterà in cammino le intenzioni di tutti. È infatti possibile lasciare la propria intenzione di preghiera compilando il form sul sito pellegrinaggionativitamaria.org. Il momento di preghiera finale, presieduto dal cardinale Giuseppe Betori, sarà nella basilica della Santissima Annunziata alle 21,15 e potrà invece accogliere un numero più consistente di partecipanti: la partecipazione in presenza sarà infatti possibile fino al riempimento dei posti disponibili nel rispetto delle norme sanitarie anti-Covid, per un massimo di 150. Sul sito è possibile fare la prenotazione. L’evento verrà comunque trasmesso in diretta streaming sia su Radio Toscana che sul sito di Toscana Oggi e su quello del pellegrinaggio.

La Diocesi di Firenze ha messo a disposizione spazi e strutture in vista della riapertura delle scuole: quattro parrocchie fiorentine (San Gervasio, Santa Caterina a Coverciano, San Francesco in piazza Savonarola e l'oratorio salesiano di via Gioberti) ospiteranno gli alunni di altrettante scuole superiori. Un piccolo segno per affrontare insieme l'emergenza educativa: così il cardinale Giuseppe Betori ha spiegato questa scelta, portata avanti con il Comune di Firenze e le istituzioni scolastiche.

Realizzata una pubblicazione in 7mila copie, grazie alla collaborazione tra Diocesi e Comune di Grosseto e all’editore Di Vitto. Lo presentano il vescovo Rodolfo Cetoloni e il vicesindaco Luca Agresti

Situazione difficile in piazza Santo Spirito, a Firenze, dove alla consueta presenza notturna di giovani che affollano la piazza e gli scalini della chiesa per bere e ballare, si è aggiunta la protesta dei centri sociali. Nel video girato dal priore del convento degli agostiniani, gli scontri con urla e fumogeni.

Uno spazio in cui far confluire racconti e narrazioni di quanto abbiamo vissuto in questi mesi, la "creatività pastorale" scaturita in tempo di pandemia. La Chiesa fiorentina invita le parrocchie, le associazioni, i singoli fedeli a condividere le proprie esperienze, a tirare fuori le "perle preziose" nascoste nei gusci in cui siamo stati rinchiusi, per provare a individuare da questo materiale gli orientamenti per il futuro. perlepreziose@diocesifirenze.it

n occasione della prossima pubblicazione della nuova edizione italiana del Messale Romano, l’Arcidiocesi di Firenze propone un incontro di presentazione e preghiera. L’appuntamento, guidato da Mons. Claudio Maniago, vescovo di Castellaneta e presidente della Commissione Episcopale della Cei per la Liturgia, è in programma domenica prossima 6 settembre alle 16.30 nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore.

Ultimo appuntamento delle preghiere di affidamento che il Cardinale Giuseppe Betori ha fatto davanti alle immagini sacre più care alla devozione popolare. Iniziato nel santuario della Santissima Annunziata, e proseguito con le preghiere nella chiesa di San Salvatore in Arcivescovado, questo pellegrinaggio spirituale si conclude nel santuario mariano della Madonna della Neve a Quadalto, vicino a Palazzuolo sul Senio, ai confini tra Toscana e Romagna.