Toscana Oggi Tv

Toscana Oggi Tv stampa

I servizi e le interviste della redazione di Toscana Oggi

La celebrazione dei Vespri solenni, con il tradizionale canto dell’inno Te Deum di fine anno, presieduta dall’arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori, giovedì 31 dicembre, alle ore 16.30, nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore sarà trasmessa in streaming da Toscana Oggi

In un momento in cui siamo disorientati e confusi, la comunicazione svolge un ruolo fondamentale. Far passare informazioni corrette, arginare le notizie false, aiutare le persone a riflettere, ad assumere comportamenti responsabili, può fare la differenza. Superare la pandemia e tutte le difficoltà sociali, economiche, psicologiche che ne derivano dipende anche da questo. Il nostro settimanale ha deciso di puntare proprio sull’importanza di un’informazione pensata, per la campagna abbonamenti che prende il via in questi giorni e che vede anche spot promozionali su radio, tv e canali social. Per dire che il nostro settimanale non si unisce all’informazione gridata di chi insegue la «pancia» della gente: noi ci rivolgiamo a chi ha testa e cuore. Perché «Toscana Oggi pensa. Come te»

Nelle chiese della Toscana è iniziato oggi, prima domenica di Avvento, l’utilizzo del nuovo Messale. Nei mesi scorsi infatti i vescovi delle diocesi della Toscana avevano convenuto sull’opportunità che in tutte le chiese della regione si desse inizio in forma unitaria all’uso della terza edizione italiana del Messale Romano, «in segno di comunione e di attenzione alle comunità dei fedeli». In questo video - realizzato grazie al contributo della diocesi di Grosseto - sono spiegati i cambiamenti.

Suor Angela, Carmelitana scalza, al monastero di santa Teresa Margherita Redi di Redi, presenta la Giornata delle Claustrali, in programma il 21 novembre. Istituita da Pio XII con la Costituzione apostolica Sponsa Christi (1950), la Giornata delle Claustrali si celebra nel giorno in cui la liturgia colloca la memoria della Presentazione al Tempio di Maria. In tale data, la Chiesa invita a pregare per le religiose di clausura, che dedicano la loro vita alla lode di Dio e all’intercessione per noi.

Le restrizioni del Covid non limitano il bisogno di milioni di famiglie, anzi, lo rendono ancora più urgente. Per questo la Colletta Alimentare cambia forma, per garantire la raccolta nella massima sicurezza. Con una card da 2, 5 o 10 euro, acquistabile in cassa dei supermercati oppure online, per aiutare chi è in difficoltà.

“Sono venuto a portarvi la mia vicinanza, a celebrare Messa per voi, a rinnovarvi il mio augurio. Sappiate che ogni giorno l’Ospedale di Prato è nel mio cuore e nelle mie preghiere”. Lo ha affermato questa mattina il Vescovo di Prato mons. Giovanni Nerbini nel breve messaggio rivolto, attraverso l’interfono della portineria del Santo Stefano, a tutti i ricoverati e al personale del nosocomio pratese.

"Will, educare al futuro", è un progetto - cofinanziato dalla Fondazione CR Firenze - pensato per le famiglie fragili attraverso interventi per: sostenere la continuazione degli studi di ragazzi che vivono una condizione di svantaggio economico e culturale; supportare la famiglia nella formazione dei figli nel passaggio dalla scuola primaria alla scuola secondaria di I grado; premiare la capacità di risparmio della famiglia moltiplicando per quattro ogni euro speso per le attività scolastiche ed extrascolastiche. Fondazione Solidarietà Caritas e CSD-Diaconia Valdese Fiorentina accompagnano la famiglia nelle attività di integrazione al risparmio.

Saranno trasmessi in diretta streaming i funerali di monsignor Corso Guicciardini Corsi Salviati, presidente dell'Opera Madonnina del Grappa e successore di don Facibeni, morto il 5 novembre all'età di 96 anni.

La celebrazione, presieduta dal cardinale Giuseppe Betori, sabato 7 novembre alle 10 nella cattedrale di Santa Maria del Fiore di Firenze.

Giovedì 5 novembre alle 18 nella basilica di San Marco a Firenze viene celebrata la Messa nel 43° anniversario della morte di Giorgio La Pira, dichiarato venerabile da Papa Francesco il 5 luglio del 2018. A presiedere la concelebrazione sarà il cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna