Toscana Oggi Tv

Toscana Oggi Tv stampa

I servizi e le interviste della redazione di Toscana Oggi

Si chiama «Santa Coce in rosa» ed è il progetto condotto dall’Opera di Santa Croce e dalla Fondazione Advancing Women Artists che si è concretizzato in una pubblicazione e nell’individuazione di un itinerario di visita al femminile che vale la pena di scoprire, magari proprio in occasione dell’8 marzo. Ce ne parla Irene Sanesi, presidente dellOpera di Santa Croce, ricordando che l’ingresso al complesso è sempre gratuito per le persone che risiedono nel territorio della Città metropolitana.

La struttura è stata inaugurata ieri dall'assessore regionale al Diritto alla Salute, Stefania Saccardi, e viene dedicata alle visite di chi dalla Cina torna in Toscana e presenta sintomi sospetti e associabili al Coronavirus. "Al momento non è previsto - conferma alla Dire il sindaco di Prato Matteo Biffoni - anche per non duplicare i costi, gli spazi inutilmente. Vediamo che tipo di risposta e necessità ci saranno. Al momento, per esempio, non ci sono prenotazioni in atto all'Osmannoro". Dunque, fa sapere, "prendiamoci un pò di giorni per capire che tipo di risposta c'é, poi faremo le nostre valutazioni".

Oggi in Regione sindacati, associazioni di rappresentanza delle imprese, agenzia regionale per l'impiego (Arti) hanno siglato un'intesa che consente alle aziende, da qui in avanti, di adempiere in parte (fino al 30%) all'obbligo di assunzione di lavoratori svantaggiati e disabili, affidando commesse a cooperative sociali. La convenzione siglata, spiega l'assessore regionale al Lavoro, Cristina Grieco, "facilita l'inserimento delle persone con disabilità negli ambienti di lavoro e anche l'assolvimento degli obblighi di legge da parte delle imprese"

Donare i farmaci «è importante, perché continua ad esserci una grande richiesta degli enti che assistono gli indigenti, che hanno necessità» delle medicine da banco. Lo spiega il presidente della Fondazione Banco farmaceutico onlus, Sergio Daniotti, nel corso di una conferenza stampa organizzata a Palazzo Vecchio per lanciare a Firenze la «Giornata di raccolta del farmaco», iniziativa promossa in Italia dal 4 al 10 febbraio (Video Agenzia Dire).

Al Centro La Pira di Firenze il cardinale Giuseppe Betori e l'imam Izzedin Elzir hanno firmato un documento comune, che vuole essere "segno tangibile dell'amicizia che ci caratterizza e che ci lega". L'incontro a un anno dallo storico documento di Abu Dhabi, firmato da papa Francesco e dal grande imam Al-Tayebb.
Nell'occasione, il presidente della comunità islamica fiorentina parla del ruolo delle religioni nella costruzione di un futuro di pace. Nelle parole di Izzedin Elzir anche parole di condanna per il terrorismo, per l'antisemitismo e per le persecuzioni subite dai cristiani in tanti paesi del mondo.

La Chiesa ha dimostrato di saper reagire con trasparenza e fermezza: così il direttore di Toscana Oggi Domenico Mugnaini commenta le dichiarazioni del vescovo di Prato Giovanni Nerbini, che ha spiegato la posizione della diocesi pratese dopo l'accusa - abusi sessuali nei confronti di due fratelli, all'epoca minorenni - rivolta alla ex comunità religiosa (già soppressa dal Vaticano) dei Discepoli dell'Annunciazione.