Preghiere nel tempo della pandemia: affidamento al Crocifisso di San Giovannino dei Cavalieri

Continua il "pellegrinaggio a distanza" del cardinale Giuseppe Betori con la preghiera, nella chiesa di San Salvatore in Arcivescovado, davanti alle immagini sacre più care alla devozione popolare. Stavolta l'atto di affidamento è rivolto al Crocifisso venerato nella chiesa di San Giovannino dei Cavalieri, a Firenze, che secondo la tradizione è stato ricavato con il legno dell'olmo che fiorì miracolosamente al passaggio dell'urna di San Zanobi, e al cui posto oggi si trova, accanto al Battistero, la Colonna di San Zanobi