Tv2000

stampa

Servizi e programmi dall'emittente televisiva della Chiesa italiana

Tv2000 è visibile sul digitale terrestre (canale 28), su Sky (canale 142) e in streaming su www.tv2000.it

L'arcivescovo Piero Marini, già maestro delle celebrazioni liturgiche pontificie, è stato ospite di Nicola Ferrante e Gennaro Ferrara a "Nel cuore dei giorni". Monsignor Marini ha svolto il suo ministero durante il pontificato di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI. La sua presenza ci aiuta a comprendere il servizio dei cerimonieri pontifici nei giorni della sede vacante. Infatti, in forza della Costituzione apostolica di Paolo VI "Romano Pontifici eligendo" del 1° ottobre del 1975, i cerimonieri pontifici non solo prestano servizio nelle Congregazioni dei Cardinali, ma entrano in Conclave per assolvere i compiti loro propri. In forza del loro ufficio, sono notai perciò compilano a tutti gli effetti giuridici i documenti delle funzioni a cui prendono parte d'ufficio, gli atti del Conclave e lo stesso atto di elezione del Sommo Pontefice. 

All'interno del residence a cinque piani, l'ottocentesco S. Marta Hospice ristrutturato completamente nel 1996 per espressa volontà di Papa Woytjla (prima i cardinali venivano ospitati in alloggi arrangiati all'ultimo momento, con inevitabili disagi), ci sono armadi a muro, scrivanie, inginocchiatoi, poltroncine, letti a una piazza e mezza, aria condizionata e bagno in camera. Le stanze non sono tutte uguali e per non sollevare il malumore di nessuno, è stato stabilita l'assegnazione per sorteggio. Durante gli scrutini i cardinali non potranno avere connessioni di alcun tipo. Tutti saranno trasportati per circa 500 metri in un pullman da Santa Marta fino alla Cappella Sistina, e non usciranno da percorsi «protetti», per evitare che vengano avvicinati da qualcuno e subiscano possibili pressioni o influenze.

Sono cominciati i lavori per allestire la sala dove si svolgerà il prossimo Conclave. Le immagini mostrano i lavori in corso nella Cappella Sistina: l'assemblaggio di grandi tabelloni sul pavimento allo scopo di proteggere il pavimento cosmatesco, e allo stesso tempo realizzare una pavimentazione sopraelevata e provvisoria, sulla quale saranno collocati i tavoli e le sedie dei votanti. Sono mostrate anche le due stufe, una destinata ai fumogeni, l'altra alla bruciatura delle schede. (6 marzo 2013)