Toscana

Toscana stampa

Buon sangue non mente e sicuramente non si fabbrica. Inutile girarci intorno, a pochi giorni dal 14 giugno, giornata mondiale della donazione di sangue, il piatto langue: donazioni e donatori sono in preoccupante calo già dall’anno scorso, con gravi ripercussioni sul sistema sanitario e assistenziale, tra interventi rimandati e criticità nei trattamenti destinati a pazienti emofilici. La Toscana sta chiedendo sangue alle altre regioni, ma purtroppo anche tutto il territorio nazionale risulta a secco. 

Sabato 11 giugno riprenderà – in presenza – la formazione regionale del Progetto Policoro alla quale parteciperanno i 14 animatori di comunità (Adc) e i tutor delle dieci diocesi aderenti a quest’iniziativa, promossa in tutta Italia dalla Conferenza episcopale italiana a partire dal 1996 sulle orme del sogno di don Mario Operti.

I giovani fanno spazio ai giovani. E' stato una sorta di passaggio di testimone tra gli operatori volontari che concludono quest'anno il Servizio Civile Universale in una delle cooperative aderenti a Confcooperative Toscana e quelli che lo hanno appena iniziato, l'evento “Stories di Servizio Civile” che si è svolto oggi a Firenze, a MIP Murate Idea Park: una mattinata di dialogo e di scambio di idee, all'interno del laboratorio interattivo “Le nostre storie di servizio civile” con il Gruppo Giovani Imprenditori.

“Si chiude l’anno scolastico, ancora segnato da una pandemia che piano piano ci sta lasciando. Vorrei cogliere l’occasione per salutare e ringraziare tutti: insegnanti, personale non docente, i nostri ragazzi e ragazze e le loro famiglie. Siete stati veramente in gamba nonostante le tante difficoltà incontrate”. Comincia così il messaggio che il card. Augusto Paolo Lojudice, arcivescovo di Siena- Colle di Val D’Elsa-Montalcino rivolge a tutto il mondo della scuola in occasione della fine dell’anno scolastico.