Toscana

Toscana stampa

Diminuiscono i treni soppressi o in ritardo, ma le carrozze restano sovraffollate. Sono questi i principali elementi che emergono dal monitoraggio sul trasporto ferroviario in Toscana nel primo semestre 2003. «Emergono i primi segnali di miglioramento – ha sottolineato l'assessore regionale ai trasporti Riccardo Conti – che però ancora non ci appagano». Non solo. La Regione Toscana «non pagherà a Trenitalia una parte della quota prevista dal contratto di servizio finché sui treni non funzionerà l'aria condizionata». L'annuncio è sempre dell'assessore. I treni nel mirino della Regione sono – nella quasi totalità – quelli utilizzati dai lavoratori pendolari.

La situazione dell'agricoltura toscana per il momento è grave e preoccupante anche se non drammatica. Certo, il perdurare della siccità potrebbe incidere gravemente sull'andamento produttivo dell'annata in corso, con ricadute importanti anche per quelle successive. Le falde idriche sono in una condizione migliore, un po' ovunque, rispetto ad un anno fa e questo incide positivamente sulle colture irrigue che possono disporre di acqua a sufficienza, anche se in modo differenziato secondo i territori. Ecco la situazione provincia per provincia e prodotto per prodotto.