Toscana

Toscana stampa

Gli aeroporti, le autolinee, le ferrovie e gli altri servizi

Continua l'assedio di Betlemme e della basilica della Natività. Nemmeno i negoziati portati avanti nella giornata di ieri tra le parti hanno sbloccato, finora, la situazione. Intanto sette palestinesi e tre monaci armeni in questi giorni hanno abbandonato la Basilica a causa delle estenuanti condizioni di vita all'interno. Sono state interrotte le linee telefoniche e per bocca del Custode di Terra Santa, padre Giovanni Battistelli, i frati della Basilica sono tornati a chiedere luce ed acqua. Il problema del cibo poi aggrava la situazione: "accettare il cibo dall'esterno - afferma il Custode – significa esporsi al rischio di farsi aggredire". Abbiamo fatto il punto con il vescovo di Nazareth, mons. Giacinto Boulos Marcuzzo.
DI DANIELE ROCCHI
NUOVO APPELLO DEL PAPA PER LA PACE E LA RIPRESA DEI NEGOZIATI
VESCOVI EUROPEI AL GOVERNO ISRAELIANO: “RIFIUTARE CIBO E ACQUA È CONTRO PRINCIPI UMANITARI
MESSAGGIO DEI RELIGIOSI CRISTIANI A SHARON E ARAFAT
VESCOVI TOSCANI SCRIVONO AD ARAFAT
NUOVO APPELLO DEL PAPA
A Betlemme la resistenza dei frati e delle suore di Poggio a Caiano