Toscana

Toscana stampa

Tre cortei, lunedì scorso, hanno attraversato il centro storico del capoluogo toscano. I manifestanti, provenienti da tutta la regione, hanno raggiunto piazza della Repubblica, piazza Signoria e piazza Santa Croce dove ha parlato il leader della Cgil Sergio Cofferati a giudizio del quale «il governo si sta muovendo nella direzione opposta al dialogo».

Il punto sul nuovo statuto della Regione, qualche spunto di riflessione generale, un po' di appunti per un contributo che i cattolici toscani intendono fornire alla costruzione di un atto così importante. Potrebbe essere questa la sintesi dell'incontro – presso l'Oasi «Sacro Cuore» di Firenze – che mons. Gastone Simoni ha promosso domenica scorsa fra gli aderenti al Forum toscano dei cattolici impegnati in politica. Il «punto» era affidato a Piero Pizzi, vicepresidente del Consiglio Regionale e presidente dell'apposita Commissione.

Il nuovo Statuto regionale potrà rappresentare l'occasione per garantire ai toscani nuovi diritti? E quali potranno essere le ricadute pratiche per i cittadini? A queste domande – e non solo – cerca di rispondere il convegno organizzato dalla Cisl regionale questo venerdì 12 aprile presso il proprio Centro studi a San Domenico di Fiesole (via della Piazzola 71) a partire dalle 9 del mattino fino al tardo pomeriggio.
DI SIMONE PITOSSI

Le richieste del Forum dei cattolici

Gli aeroporti, le autolinee, le ferrovie e gli altri servizi