Toscana
stampa

A Firenze la prima farmacia al mondo ad ospitare una Fabbrica dell’Aria™

Per la prima volta una Fabbrica dell’Aria™ sbarca in una farmacia. Inaugurato oggi il progetto fortemente voluto da Apoteca Natura, realizzato a Firenze in una delle Farmacie Fiorentine A.Fa.M. in occasione della ristrutturazione della Farmacia Comunale Europa.

Percorsi: Ambiente - Farmacie - Firenze
fabbrica dell'aria

All’iniziativa erano presenti il sindaco Dario Nardella, l’assessore a Welfare Sara Funaro, il consigliere speciale del sindaco per la promozione di stili di vita corretti ed educazione alla salute Nicola Armentano, la presidente del Quartiere 3 Serena Perini, l’amministratore unico Apoteca Natura e presidente AFAM Massimo Mercati, Stefano Mancuso, ordinario di Arboricoltura generale e coltivazioni arboree all’Università di Firenze e direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV) e Maria Vannuzzi, direttore Retail di Farmacie Fiorentine A.Fa.M..

Grazie alla collaborazione di Pnat, società ex spin-off dell’Università di Firenze e all’ideatore Stefano Mancuso, con la Fabbrica dell’Aria™ sarà possibile offrire un servizio al pubblico e trasmettere un forte messaggio di consapevolezza: la nostra salute dipende anche da ciò che respiriamo.

L’inquinamento dell’aria è infatti il più grave problema di salute ambientale in Europa, con un tasso di mortalità più di 10volte superiore a quello degli incidenti stradali (European Environmental Agency). E si parla troppo poco della qualità dell’aria in ambienti chiusi, ovvero del fenomeno dell’inquinamento indoor. La Fabbrica dell’Aria™, installata presso la Farmacia Comunale Europa, mira proprio ad abbattere la presenza di contaminanti attraverso un dispositivo innovativo brevettato da Pnat e basato sulla capacità delle piante di catturare gli inquinanti atmosferici.

Grazie al filtro botanico, l’aria convogliata all’interno della Fabbrica dell’Aria™ verrà completamente depurata. Un sistema di sensori installati sulla teca monitorerà la qualità dell’aria in tempo reale, e i dati prodotti saranno restituiti su un monitor consultabile dagli utenti. Saranno 12 le piante impiegate, tra le quali il fico del caucciù, la kentia, il banano, la monstera e l’asplenio a nido di uccello.

Le piante sono infatti naturalmente in grado di trattenere e degradare le molecole inquinanti sia inorganiche (biossido di carbonio, composti dell’azoto, polveri sottili…) che organiche (i VOCs, composti organici volatili). Impiegando e amplificando questa capacità delle piante, la Fabbrica dell’Aria™ consente di rimuovere tutti gli inquinanti aerei presenti all’interno degli edifici in maniera sostenibile e altamente efficiente. All’interno della Fabbrica dell’Aria™, le piante diventano la base tecnologica di una nuova concezione impiantistica.

“Firenze è orgogliosa di essere la prima città al mondo a ospitare in una farmacia un progetto così bello e innovativo per la salute dei nostri cittadini - ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella -, che contribuirà a ridurre l’inquinamento dell’aria e a monitorarne la qualità attraverso una soluzione tutta naturale".

“Questo progetto non è soltanto simbolico”, ha spiegato Massimo Mercati, amministratore unico Apoteca Natura e presidente AFAM, “ma una dimostrazione estremamente pratica del fatto che la nostra salute è correlata a quella del pianeta, e che con l’aiuto della tecnologia possiamo trovare in natura soluzioni efficaci, scientificamente valide e replicabili".

“La qualità dell’aria dei luoghi chiusi è uno dei problemi più rilevanti e meno noti”, ha affermato Stefano Mancuso, ordinario di Arboricoltura generale e coltivazioni arboree all’Università di Firenze e direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV).“Passiamo l’80% del nostro tempo al chiuso, in condizioni di inquinamento che sono di gran lunga peggiori di quelle esterne. La Fabbrica dell’aria è un dispositivo basato sulle piante, in grado di depurare pressoché completamente l’aria indoor, rimuovendo polveri sottili, composti organici volatili e ogni altro tipo di inquinante volatile. Le piante sono una risorsa straordinaria per migliorare i luoghi in cui viviamo o in cui trascorriamo il nostro tempo". 

“Siamo felici di aver sposato questo progetto con una delle nostre farmacie”, ha dichiarato Maria Vannuzzi, direttore Retail di Farmacie Fiorentine A.Fa.M.. “La nostra è la prima società a capitale misto pubblico-privato ad aver adottato la forma giuridica della Società Benefit e ad aver quindi inserito obiettivi di bene comune nel proprio statuto. Lavorare sulla qualità dell’aria indoor è uno degli obiettivi concreti che ci siamo posti. Con Fabbrica dell’Aria™ possiamo fare luce sui rischi di salute correlati all’inquinamento atmosferico, generare consapevolezza e offrire una soluzione ‘green and blue’, innovativa e attenta all’ambiente, ecologica e scientificamente avanzata".

Fonte: Comunicato stampa
A Firenze la prima farmacia al mondo ad ospitare una Fabbrica dell’Aria™
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento