Toscana
stampa

ABORTO: RU486; A PONTEDERA NOVE INTERRUZIONI GRAVIDANZA DAI PRIMI DI NOVEMBRE AD OGGI

Percorsi: Regione

Sono nove gli aborti compiuti dai primi di novembre ad oggi con la RU486 all'ospedale di Pontedera che per primo in Italia ha usato il farmaco abortivo. Sono invece 25 le richieste di acquisto del farmaco che il dottor Massimo Srebot ha inoltrato dalla fine di ottobre ad oggi. Dieci confezioni di pillola sono in arrivo. La situazione sugli aborti farmacologici in corso a Pontedera è stata fatta dallo stesso Srebot, primario del reparto di Ginecologia ed Ostetricia, a margine di un forum clinico in corso a Pisa sulla legge 194 e sulla RU486.

Srebot ha riferito che negli ultimi venti giorni al suo reparto sono arrivate "cento telefonate per avere consulenze sull'aborto farmacologico". Il primario pontederese ha inoltre specificato che il 50% delle richieste per avere il farmaco abortivo viene da fuori regione.

Successivamente l'ufficio stampa della Asl5, nel cui ambito amministrativo rientra l'ospedale di Pontedera, ha precisato che le richieste nominali per ottenere la pillola abortiva sono state 24. Quattro confezioni di RU486 non state utilizzate perché arrivate in ritardo ed una per scelta della donna che ha deciso di portare avanti la gravidanza. Delle 24 richieste, Srebot ha rivelato che solo due sono di donne con tessera sanitaria della Asl 5 e che il 50% delle persone che hanno richiesto di usare la pillola abortiva è laureato. (ANSA)

RU486: il triste primato della Toscana

ABORTO: RU486; A PONTEDERA NOVE INTERRUZIONI GRAVIDANZA DAI PRIMI DI NOVEMBRE AD OGGI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento