Toscana
stampa

AEROPORTO DI SIENA: FONDO GALAXY PRESENTA PIANO INDUSTRIALE AMPUGNANO

Percorsi: Regione

Un investimento di 50 milioni di euro, una previsione di raggiungere il mezzo milione di passeggeri all'anno (nel 2010) e la creazione di 200 posti di lavoro (50 diretti e 150 nell'indotto). Sono questi i punti principali del progetto di rilancio dell'aeroporto di Ampugnano annunciati oggi pomeriggio dall'amministratore delegato, Corinne Namblard, e dal direttore operativo del fondo Galaxy, Valerio Bellamoli, assieme al presidente dell'aeroporto di Ampugnano, Enzo Viani. I tre hanno incontrato nella sede della Provincia di Siena le associazioni di categoria, gli industriali e i sindacati come primo appuntamento di un percorso che li porterà a confrontarsi con tutte le realtà locali per spiegare il progetto per il rilancio dello scalo senese. Da domani, inoltre, il piano industriale di Galaxy sarà disponibile sul sito internet della società aeroportuale senese per essere visionato da chiunque. A margine dell'incontro, Namblard ha approfondito alcuni aspetti del piano industriale. "Il nuovo aeroporto di Ampugnano - ha detto l'ad di Galaxy - sarà realizzato a basso impatto ambientale e avrà le caratteristiche di uno scalo di medie dimensioni. Non entrerà in concorrenza né con Firenze né con Pisa, ma punterà su un segmento di clienti a nostro avviso al momento ancora scoperto. Il nostro obiettivo è intercettare la domanda di voli per Siena che proviene dal turismo di qualità e quella di collegamenti fra la città del Palio e i principali scali italiani, Malpensa e Fiumicino, e le capitali europee come Parigi e Londra". (ANSA).

AEROPORTO DI SIENA: FONDO GALAXY PRESENTA PIANO INDUSTRIALE AMPUGNANO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento