Toscana
stampa

Aeroporto Firenze. Sindaco Sesto a nuovo Governo: fermi nuova pista

Il sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi, chiede al nuovo ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, e al ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, di bloccare la pista parallela dell'aeroporto di Peretola. Agli esponenti del governo 5 Stelle-Lega il primo cittadino si rivolge per sollecitare un incontro e per palesare la speranza di vedere finalmente accolte le proprie preoccupazioni circa l'impatto sul territorio dello sviluppo dello scalo fiorentino.

Aeroporto di Peretola-Firenze

«La posizione di contrarietà di alcune delle forze della maggioranza di governo rispetto al nuovo aeroporto è nota- segnala Falchi, in un comunicato-. Auspichiamo, quindi, che su questo possa instaurarsi un rapporto proficuo che fermi quest'opera, la cui realizzazione da parte del privato è resa possibile da centinaia di milioni di euro pubblici stanziati dal governo». Secondo Falchi, «é l'occasione per la politica di riappropriarsi del proprio ruolo e tornare a decidere nell'interesse del territorio e delle comunità». Nella lettera, il sindaco avanza l'auspicio di trovare in Toninelli e Costa «quell'attenzione e quella considerazione fino ad oggi ostinatamente negate».

Nel messaggio viene ripercorso l'iter politico e amministrativo dell'autorizzazione alla costruzione del tracciato parallelo all'autostrada Firenze-mare che ha spinto 7 amministrazioni comunali a presentare un ricorso al Tar contro il decreto di valutazione di impatto ambientale rilasciato dal governo. «Il nostro “no”- si legge- non rappresenta un “no” allo sviluppo, ma il tentativo estremo, e per questo perseguito anche attraverso l'iter giudiziario-amministrativo, di tutelare, inascoltati, l'ultimo polmone verde di questo territorio».

Fonte: Agenzia Dire
Aeroporto Firenze. Sindaco Sesto a nuovo Governo: fermi nuova pista
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento