Toscana
stampa

Affido familiare, a Firenze quindici bambini in cerca di famiglia

Nel mese di ottobre torna anche quest’anno la campagna di sensibilizzazione per stimolare, attraverso eventi e iniziative, i possibili genitori a prendere in affido minori con difficoltà familiari, promuovendo così una delle più alte forme di solidarietà umana e sociale. La campagna è realizzata e promossa dal Centro affidi del Comune di Firenze.

Percorsi: Minori
manine

Il «Mese dell’affido» ha l’obiettivo di spiegare ai cittadini che cosa vuol dire prendere in affido un minore. A oggi i progetti di affidamento eterofamiliare in corso sono 70. Attualmente ci sono 15 bambini che aspettano una famiglia (o persona singola) «giusta» per la loro situazione.
L’affidamento familiare è un servizio importante per l’intera cittadinanza, perché offre la possibilità di supportare e far crescere in un clima sereno, accogliente e sicuro un minore la cui famiglia sta attraversando un momento di difficoltà. Con l’affidamento, infatti, il minore incontra temporaneamente una famiglia o una persona che lo accoglie e che assicura una risposta ai suoi bisogni affettivi ed educativi permettendogli di vivere in un ambiente favorevole. Nello stesso tempo, l’affido consente alla famiglia del minore di avere il tempo e l’opportunità di superare le proprie difficoltà e rafforzare e recuperare le proprie capacità genitoriali.
Per informazioni sull’affido familiare è possibile contattare il Centro affidi (via Palazzuolo, 12) ai numeri 0552616445 - 436 - 437 oppure scrivere all’indirizzo centroaffidi@comune.fi.it

Affido familiare, a Firenze quindici bambini in cerca di famiglia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento