Toscana
stampa

Dal n. 10 del 9 marzo 2003

Anspi, quarant'anni al servizio dei giovani

C'è un'associazione che lavora in Toscana da quarant'anni. I campi di impegno? Dalla cultura al volontariato, dallo sport al turismo. Si tratta dell'Anspi, l'Associazione nazionale San Paolo Italia che da sempre è impegnata negli Oratori ed nei Circoli italiani. E anche se ha quarant'anni sembra non dimostrarli. I numeri sul territorio regionale parlano chiaro: gli iscritti sono circa 25 mila, i circoli quasi 200. E il 12 marzo prossimo, i responsabili dei comitati zonali diocesani, che insieme hanno lavorato per rinnovare l'associazione, si riuniranno in assemblea per eleggere le cariche sociali regionali per il prossimo triennio.
DI SIMONE PITOSSI

Anspi, quarant'anni al servizio dei giovani

di Simone Pitossi

C'è un'associazione che lavora in Toscana da quarant'anni. I campi di impegno? Dalla cultura al volontariato, dallo sport al turismo. Si tratta dell'Anspi, l'Associazione nazionale San Paolo Italia che da sempre è impegnata negli Oratori ed nei Circoli italiani. E anche se ha quarant'anni sembra non dimostrarli. I numeri sul territorio regionale parlano chiaro: gli iscritti sono circa 25 mila, i circoli quasi 200. E il 12 marzo prossimo, i responsabili dei comitati zonali diocesani, che insieme hanno lavorato per rinnovare l'associazione, si riuniranno in assemblea per eleggere le cariche sociali regionali per il prossimo triennio. L'incontro si terrà alla sede regionale di Marina di Pietrasanta presso la parrocchia di Sant'Antonio.

Ma qual è il bilancio dell'attività dell'associazione in questi anni? E, soprattutto, quali sono le linee operative per il futuro? A queste domande risponde il presidente regionale don Florio Giannini. «Dopo quaranta anni di attività – spiega il sacerdote – a favore degli oratori e circoli parrocchiali, l'Anspi è approdata, con un nuovo statuto, tra le associazioni nazionali di promozione sociale. Con tale modifica essa acquisisce, ancora e meglio, le caratteristiche giuridiche di associazione di interesse assistenziale nazionale e di ente morale già riconosciutegli in passato».

La sua iscrizione all'albo nazionale delle associazione di promozione sociale consentirà quindi ai circoli ed oratori affiliati di «godere ancora tutela e benefici nella loro attività sociale e nei progetti che essi vorranno mettere in campo sul versante della cultura (con il teatro, cinema, musica e media) o del volontariato (emarginazione sociale, sostegno giovanile) o dello sport (giovanile e non) o del turismo (anche ecclesiastico) e dell'addestramento professionale, tutti ambiti in cui l'Anspi ha operato ed opera con antica riconosciuta validità».

Ma c'è ancora un passo da fare. «Si attende ora – aggiunge don Giannini – il riconoscimento ecclesiastico già promesso dalla Cei a coronamento di un quarantennio di impegno sociale e religioso che l'associazione ha tenuto in costante adesione, in particolare, alle pastorali giovanili di tutti gli Ordinari che, con il vecchio statuto associativo, nominano addirittura i singoli delegati regionali e zonali diocesani ora democraticamente eletti dai circoli affiliati».
Quindi, per l'Anspi si apre una nuova stagione di attività. «Saranno necessari, come per tutte le cose nuove, – spiega il presidente regionale – momenti di riflessione e di modifica degli strumenti associativi, ma certamente la via che si è aperta all'associazione, nell'ambito del sostegno istituzionale e di tutti gli enti locali, appare di tutto rilievo per aumentare la frequentazione e l'attività degli oratori e circoli parrocchiali che potranno ancor più sostenere giovani ed anziani con attività associative o di sostegno togliendoli, dalla solitudine, dall'isolamento, dalla emarginazione e da più precarie esperienze di vita sociale e religiose».

In campo regionale l'Anspi ha ancora aumentato le sue potenzialità e sono ora quasi duecento i circoli ed oratori che affiliandosi, conclude don Giannini, «hanno compreso l'esigenza dell'essere associati ed uniti fra loro per portare più forti messaggi di aiuto e sostegno nelle varie comunità insieme a momenti di gioia comune nello sport, nello spettacolo e nelle altre attività che l'Anspi continua a proporre ed organizzare».

I responsabili
PRESIDENTE REGIONALE
Don Florio Giannini
tel.0584/20866
toscana@anspi.org

AREZZO
Don Gian Franco Cacioli
tel./fax 0575/848623
arezzo@anspi.org

FIESOLE
Don Romano Morelli
tel.055/942081
fiesole@anspi.org

FIRENZE
Don Edoardo Biotti
tel.055/6818091
firenze@anspi.org

GROSSETO, PITIGLIANO
Don Pietro Natali
tel.0564/511005
grosseto@anspi.org

LIVORNO
Don Gino Franchi
tel.0586/856300
livorno@anspi.org

LUCCA
Don Andrea Ramacciotti
tel.0584/914007
lucca@anspi.org

MASSA CARRARA, PONTREMOLI
Don Giuseppe Cipollini
tel.0585/43981
fax 0585/42631
pontremoli@anspi.org

MASSA MARITTIMA, PIOMBINO
massamarittima@anspi.org

PESCIA
Don Romano Gori
tel.0572/48384
pescia@anspi.org

PISA
Don Florio Giannini
tel.0584/20866
pisa@anspi.org

PISTOIA
Stefano Mazzeschi
tel. 0573/24626
cell. 347/5463632
pistoia@anspi.org

PRATO
Don Alfred Manchè
tel.0574 982008
prato@anspi.org

SAN MINIATO
Don Livio Costagli
sanminiato@anspi.org

SIENA
Don Tito Rovai
tel.0577/593562
siena@anspi.org

VOLTERRA
Don Naldo Vallesi
tel.0586/620132
volterra@anspi.org

Il sito nazionale dell'Anspi

Anspi, quarant'anni al servizio dei giovani
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento