Toscana
stampa

Aumento tariffe nelle RSA, la dichiarazione della Misericordia di Firenze:

"Purtroppo, ancora una volta, ci sembra che il problema non venga affrontato in modo concreto". Così il Provveditore della Misericordia di Firenze Nicolò d'Afflitto commenta la decisione della Regione di riconoscere, per il periodo dal 1 gennaio al 30 giugno 2023, una quota integrativa giornaliera alle Rsa pari a 2,50 euro per posto letto convenzionato.

Percorsi: Anziani
anziani

Ecco la dichiarazione del Provveditore della Misericordia di Firenze Nicolò d'Afflitto sull'annuncio dell'aumento della quota delle rette per le RSA. "Dopo 10 anni che le tariffe sono ferme, con un’inflazione al 7% e con tutti i rincari degli ultimi mesi, la Regione ci concede un aumento di 2.5 euro sulla tariffa giornaliera a persona. Questa cifra corrisponde a meno del 2% della spesa effettiva per ogni assistito e per giunta è un aumento temporaneo, di soli 6 mesi. Purtroppo, ancora una volta, ci sembra che il problema non venga affrontato in modo concreto, partendo da una valutazione che si basi sulla realtà dei fatti e su quelle che sono le reali esigenze del prossimo che ci permettano di continuare a garantire un servizio che è fondamentale non solo per gli assistiti che sono fragili e non autosufficienti ma anche per le famiglie. Nei prossimi anni la fetta di popolazione anziana continuerà a crescere, lo sappiamo tutti da tempo, e senza una visione e una strategia di medio e lungo periodo non saremo in grado di dare delle reali risposte ai crescenti bisogno del prossimo. Su questo ultimo punto riteniamo sia necessaria una presa d’atto forte da parte della Regione".

Fonte: Comunicato stampa
Aumento tariffe nelle RSA, la dichiarazione della Misericordia di Firenze:
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento