Toscana
stampa

Bekaert, tavolo al Mise: «Mai vista arroganza simile». I licenziamenti non si fermano

«In trent'anni di attività sindacale non ho mai visto un atteggiamento così arrogante da parte di un'azienda. Il tutto davanti ai lavoratori, i sindacati, gli enti locali e lo Stato, rappresentato a quel tavolo dal ministro del Lavoro Luigi Di Maio». Così il segretario generale della Cisl Toscana, Riccardo Cerza, al termine dell'incontro oggi pomeriggio al Mise sulla vicenda Bekaert.

Percorsi: Governo - Imprese - Lavoro - Sindacati
La Bekaert di Figline Valdarno

L'azienda, rivela Cerza, «non è disponibile a sospendere la procedura: ha detto che per loro si può trattare, ma entro 75 giorni, ben sapendo che 14 se ne sono già andati. E in questo non ha voluto prendere in considerazione alternative, pur con la disponibilità del ministro di mettere a disposizione tutti gli ammortizzatori possibili e con la nostra disponibilità di cercare una soluzione con l'azienda». Dall'altra parte del tavolo, continua sempre Cerza, «la posizione del governo è stata esemplare. Ha detto chiaramente che in Italia c'é un'etica del lavoro e che una multinazionale non può solo prendere». Il colosso belga, commenta anche la Fiom Cgil, «è tornato indietro rispetto alla piccola apertura di ieri in Confindustria e non ha accettato la sospensione delle procedure di licenziamento perché, allungare i tempi, potrebbe richiedere troppo tempo e troppe perdite economiche». Ma qui, sottolinea Daniele Calosi, segretario della Fiom Firenze, «stiamo parlando di 318 lavoratori diretti e circa cento dell'indotto, che perdono il lavoro. Sono oltre 400 famiglie, non numeri. Le organizzazioni sindacali, le istituzioni locali, la Regione e il ministro Di Maio, sono unite e determinate ad allungare i tempi delle procedure per avere il tempo necessario per una soluzione alternativa».

Fonte: Agenzia Dire
Bekaert, tavolo al Mise: «Mai vista arroganza simile». I licenziamenti non si fermano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento