Toscana
stampa

CALDO: IN TOSCANA OPERATIVO IL PIANO DI SOSTEGNO PER GLI ANZIANI

Percorsi: Regione
Parole chiave: anziani (43), clima (54)

(ASCA) - Telefonate quotidiane e visite a domicilio, consegna della spesa, di pasti o di farmaci, aiuto per l'acquisto di piccoli elettrodomestici per alleviare il disagio causato dal clima, accompagnamento in uffici per sbrigare pratiche o in ambulatorio per sostenere visite ed esami. Sono queste, in concreto, le prestazioni che vengono erogate attraverso il progetto regionale "Sorveglianza attiva della persona anziana fragile", la risposta della Toscana, attraverso i servizi socio-sanitari, il terzo settore ed il volontariato e le Società della salute, per dare un sostegno particolare nei casi di disagio causati dagli sbalzi climatici alle persone anziane over 75 che vivono da sole o in coppia con un altro anziano disabile o prive del sostegno di familiari.
Per il settimo anno consecutivo la Regione ha stanziato le risorse (2,3 milioni di euro per il 2010) per gli interventi in favore delle persone anziane considerate a rischio nelle situazioni di emergenza. In media ogni anno sono oltre 6 mila le persone con più di 75 anni che si avvalgono del servizio su tutto il territorio regionale, quasi 100 mila le prestazioni messe a disposizione e oltre 13 mila le telefonate settimanali.
Abbinato a "Sorveglianza attiva" c'è un altro progetto, "MeteoSalute", realizzato dal Centro Interdipartimentale di Bioclimatologia dell'Università degli Studi di Firenze (Cibic), in collaborazione con l'Istituto di Biometeorologia del Cnr di Firenze, ed il Consorzio LaMMA (Laboratorio di Meteorologia e Modellistica Ambientale) della Regione Toscana e finanziato dal Servizio Sanitario della Regione Toscana. Visitando il sito www.biometeo.it si possono conoscere in anticipo i giorni considerati più a rischio dal punto di vista climatico: un servizio particolarmente utile in questo periodo, con la Toscana che continu a ad essere interessata da una prolungata ondata di calore, destinata ad intensificarsi ulteriormente nel prossimo fine settimana. Il Cibic ha infatti previsto, in molte località della regione, temperature percepite ampiamente superiori ai 35 gradi e, in particolare per la città di Firenze, anche prossime o superiori a 40 gradi.
Nel capoluogo regionale già domani si prevedono temperature dell'aria di 38 gradi, che associate a tassi di umidità del 35%, e in assenza di ventilazione, determineranno temperature percepite di 41 gradi. Tale soglia potrà ulteriormente essere superata durante la giornata di sabato per poi subire probabilmente un lieve calo domenica. Il disagio da caldo inizierà su livelli deboli fin dalle prime ore del mattino, sarà molto intenso o intenso durante tutto il pomeriggio e fino alle ore serali: alle ore 22.00 si prevedono ancora temperature percepite di 30-31 gradi. Durante buona parte delle ore notturne l e temperature percepite si manterranno superiori a 27 gradi. Il Cibic, inoltre, ha emesso per la giornata di sabato la situazione delle criticità da caldo prevista nei capoluoghi di provincia: Firenze, Prato, Pistoia, Pisa e Lucca - 8* giorno critico da caldo consecutivo Grosseto - 7* giorno critico consecutivo Siena, Massa-Carrara, Livorno e Arezzo - 3* giorno critico consecutivo.

CALDO: IN TOSCANA OPERATIVO IL PIANO DI SOSTEGNO PER GLI ANZIANI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento