Toscana
stampa

COMUNITA' MONTANE, LA GIUNTA TOSCANA APPROVA RIDUZIONE DA 20 A 14

Percorsi: Regione
Parole chiave: comunit (23), politica (409), toscana (513)

Quattordici comunità montane al posto di venti, con il personale delle sei comunità soppresse che sarà comunque trasferito ad altri enti. Indennità più lievi per i presidenti. Meno assessori e meno consiglieri, un ruolo maggiore per i sindaci e nuove unioni di comuni che potranno nascere dove le comunità montane cesseranno di esistere. Con il via libera all'unione dei comuni della Comunità dell'arcipelago di cui, con una deroga, potranno far parte non solo i comuni elbani ma anche Capraia e il Giglio. La giunta ha approvato nella seduta di oggi la proposta di legge presentata dall'assessore alle riforme Agostino Fragai, che riordina le competenze delle comunità montane. E' stata salvata la comunità della Val di Bisenzio, di cui in futuro non farà comunque più parte Montemurlo: il comune meno montano dei quattro, il più popolato e il più legato all'economia della piana. A manifestarne la volontà è stato lo stesso comune. Per il resto la giunta ha confermato il taglio delle comunità montane dell'Alta Versilia, dell'Arcipelago Toscano, dell'Area Lucchese, di Cetona, di Pratomagno e della Val di Merse. Rimarranno, oltre alla Val di Bisenzio, le comunità montane dell'Amiata Grossetana, dell'Amiata Val d'Orcia, dell'Appennino Pistoiese, del Casentino, delle Colline del Fiora, delle Colline Metallifere, della Garfagnana, della Lunigiana, della Media Valla del Serchio, della Montagna Fiorentina, del Mugello, della Val di Cecina e della Valtiberina.
«Abbiamo voluto realizzare un vero intervento di riforma e non solo una semplice riduzione della spesa, che era l'indicazione della Finanziaria votata dal Parlamento - spiega l'assessore Fragai - Si tratta di un provvedimento non improvvisato, che si inserisce all'interno di un piano più ampio e ragionato. E l'obiettivo è quello di offrire servizi sempre più efficienti e meno costosi». «Al tavolo di concertazione avevamo proposto di tagliare sette comunità montane – aggiunge – Sei è stato un ragionevole punto di incontro, rispetto anche alle richieste delle associazioni degli enti locali senza modificare i criteri della legge». «Nessun beneficio per aziende e cittadini è stato comunque cancellato – avverte Fragai - Il taglio di sei comunità montane non priverà infatti i rispettivi territori, laddove montani, dei benefici che la legge ad essi assegna, né degli interventi speciali per la montagna stabiliti dall'Unione europea, dalla leggi statali e dalle leggi regionali». Di fatto sono confermate tutte le agevolazioni fiscali, a partire dal taglio dell'Irap.
Nel documento preliminare presentato in Consiglio il mese scorso la giunta aveva ipotizzato di tagliare almeno quattro comunità montane, forse sette. Alla fine saranno sei. Se però la legge non sarà approvata entro il 30 giugno, si dovranno applicare i criteri più restrittivi previsti dalla Finanziaria e le venti comunità montane si ridurrebbero a cinque.
A conti fatti la Regione stima di risparmiare, a regime, circa 3 milioni e 100 mila euro l'anno, ottocentomila euro in più di quanto aveva imposto il Parlamento. Con il taglio della Val di Bisenzio sarebbero stati 3 milioni e 336 mila. La fetta più grossa di risparmio riguarda la soppressione delle sei comunità montane: 2.657.229 euro. Altri 410 mila euro arriveranno dal taglio degli assessori: 41 in meno, su 83, nelle quattordici comunità montane che rimarranno. Saranno spesi meno soldi anche per le indennità, già dimezzate all'inizio dell'anno dalla Finanziaria e ora ridotte di un altro 5% dalla Regione: l'ulteriore risparmio stimato viaggia attorno ai 32 mila euro. Il taglio dei consiglieri permetterà infine di risparmiare almeno altri 16.424 euro. (wf)

COMUNITA' MONTANE, LA GIUNTA TOSCANA APPROVA RIDUZIONE DA 20 A 14
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento