Toscana
stampa

CONSIGLIO REGIONALE, TARGA IN MEMORIA DI DON LETO CASINI, GIUSTO D'ISRAELE

Percorsi: Regione

Ha dedicato la vita all'insegnamento dell'amore e della giustizia opponendosi alle leggi razziali e accogliendo gli ebrei nel tempo tragico della persecuzione. Questa la storia di don Leto Casini, sacerdote fiorentino che il consiglio regionale ricorderà con un convegno ed una targa commemorativa lunedì prossimo alle 16.30 nella sala gonfalone di Palazzo Panciatichi. Alla cerimonia, informa una nota, parteciperanno tra gli altri anche il presidente del consiglio regionale Riccardo Nencini, il vicepresidente Alessandro Starnini, Maria Rosa Di Giorgi, vicepresidente del consiglio comunale di Firenze, Matteo Renzi, presidente della Provincia di Firenze, e Joseph Levi, rabbino capo della comunità ebraica fiorentina. Casini, continua la nota, fu animatore di una rete di solidarietà che aiutò numerosi ebrei perseguitati dai nazi-fascisti. Il cardinale Elia Dalla Costa una sera dell'ottobre 1943 convocò in curia Casini, che allora era parroco a Varlungo e insegnante al liceo Michelangelo, e gli espose la tragica situazione dei molti ebrei a Firenze chiedendogli la disponibilità ad aiutarli. "Sarà un'impresa complessa e non priva di rischi personali - sottolineò il cardinale - le dispiacerebbe incaricarsi di tale operazione?". Don Casini rispose con slancio e diede la sua totale disponibilità. Nel parco dei "Giusti" di Israele, presso Gerusalemme, un albero porta il nome di don Leto, così come una via della città di Firenze, mentre il presidente della Repubblica, nel 2004, ha conferito al sacerdote toscano la medaglia d'oro alla memoria. (ANSA).

CONSIGLIO REGIONALE, TARGA IN MEMORIA DI DON LETO CASINI, GIUSTO D'ISRAELE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento