Toscana
stampa

Consiglio regionale: Giorno del Ricordo, seduta solenne l’11 febbraio

Per celebrare il Giorno del Ricordo - essa commemora le vittime dei massacri delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata - il Consiglio regionale è convocato in seduta solenne lunedì 11 febbraio alle ore 11.

Parole chiave: giorno del ricordo (3), foibe (6)

La seduta, che si svolgerà nell’aula consiliare di palazzo Panciatichi, sarà aperta dal presidente dell’assemblea, Alberto Monaci. Interverranno quindi il presidente della Giunta regionale, Enrico Rossi e il giornalista e scrittore Enrico Nistri.

Sempre lunedì 11 febbraio, alle 15, l’assemblea toscana è convocata in seduta ordinaria. Ad aprire i lavori la proposta di deliberazione che riguarda criteri e modalità di installazione di impianti fotovoltaici a terra. Quindi saranno al voto dell’aula una serie di atti in materia di sanità, a cominciare dalle modifiche alla legge in materia di accreditamento delle strutture e dei servizi alla persona del sistema sociale integrato. In agenda anche il conto consuntivo 2011 del Parco delle Alpi Apuane.

Tra le questioni sollevate dalle interrogazioni a riposta immediata, l’uso improprio di risorse pubbliche per la commercializzazione di prodotti di imitazione in materia agroalimentare (consiglieri Gambetta Vianna e Lazzeri), il disavanzo dell’Asl di Siena (Donzelli e Staccioli), l’attivazione e l’uso del fascicolo sanitario elettronico (Gazzarri, Manneschi, Fedeli). Ancora, gli sviluppi della vicenda legata alla progetto di impianto di pirogassificazione a Castelfranco di Sotto (Sgherri) e l’abbandono di rifiuti speciali nell’Area Fin.Lor a Massa (Ferri, Agresti).

Fonte: Comunicato stampa
Consiglio regionale: Giorno del Ricordo, seduta solenne l’11 febbraio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento