Toscana
stampa

Consiglio regionale, la ripartizione dei seggi

Ventiquattro seggi alla maggioranza di centrosinistra, oltre a quello del presidente eletto, e 16 alle diverse forze di opposizione.

Percorsi: Elezioni - Politica - Toscana
elezioni regionali

Sarà suddiviso così il Consiglio regionale della Toscana sulla base della legge elettorale, che nella ripartizione dei seggi ha visto anzitutto l’elezione delle due candidate presidente non elette che hanno superato la soglia di sbarramento (Susanna Ceccardi per il centrodestra e Irene Galletti per i Cinquestelle) e anche quella di Giovanni Galli, presentato dalla Lega nel listino bloccato regionale e pertanto praticamente già certo dell’elezione ancor prima del voto.

Gli altri seggi dell’opposizione saranno ripartiti tra la stessa Lega (ulteriori 7, grazie al suo 21,8%), Fratelli d’Italia (4, conquistati con un ottimo 13,5%) e Forza Italia (solo 1, corrispondente al suo 4,28%).

Tra le liste a sostegno di Giani fa invece man bassa il Pd conquistando con il suo 34,7% ben 22 seggi: gli altri 2 vanno a Italia Viva - +Europa che si è fermata al 4,5% ma è l’unica ad aver superato la soglia di sbarramento del 3.

Non ce l’hanno invece fatta, davvero per un’incollatura, sia Sinistra Civica Ecologista che Orgoglio Toscana per Giani Presidente, entrambe finite attorno al 2,95% ma con la prima in leggero vantaggio.

Fonte: Tog
Consiglio regionale, la ripartizione dei seggi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento