Toscana
stampa

Coronavirus: Prato; un caso positivo tra i richiedenti asilo nella ex scuola santa Caterina

La struttura e i 72 ospiti sono stati messi in quarantena

Coronavirus: Prato; un caso positivo tra i richiedenti asilo nella ex scuola santa Caterina

Tra i richiedenti asilo ospitati nella ex scuola Santa Caterina c’è un caso di positività al Covid. Su indicazione dell’Asl da questo pomeriggio la struttura di via San Vincenzo gestita dalla Cooperativa 22 della Fondazione Opera Santa Rita è stata posta in quarantena. All’interno si trovano 72 ospiti, giovani uomini provenienti da Paesi dell’Africa, Pakistan e Bangladesh. La persona positiva è già da giorni in isolamento ed è in attesa di essere prelevata e trasferita dal personale dell’Asl in una struttura dedicata. Il risultato del tampone è arrivato nella serata di ieri, domenica 25 ottobre, e non appena è stata appresa la notizia la Cooperativa 22 ha avvertito la Prefettura, l’Azienda sanitaria e le autorità locali. Immediatamente sono scattate le procedure per garantire la sicurezza degli ospiti e del personale, che è stato messo in quarantena fiduciaria, con la possibilità di potersi spostare per fare il tragitto casa-posto di lavoro. 

Per la Cooperativa 22 si tratta del primo caso di positività tra i richiedenti asilo accolti nelle proprie strutture. «Abbiamo osservato e stiamo osservando tutte le precauzioni del caso, ma il Covid ha una capacità di insinuarsi anche in situazioni estremamente controllate come la nostra – dice Roberto Macrì, presidente della Fondazione Opera Santa Rita – ma siamo fiduciosi riguardo alla gestione della situazione, perché fin dall’inizio di questa pandemia abbiamo approntato le opportune procedure e predisposto i protocolli di sicurezza in caso di uno o più ospiti positivi».

Fonte: Comunicato stampa
Coronavirus: Prato; un caso positivo tra i richiedenti asilo nella ex scuola santa Caterina
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento