Toscana
stampa

Coronavirus: Primi trasferimenti dal Bobolino al centro tecnico Fgci di Coverciano

In corso da stamani i primi trasferimenti dalla residenza per anziani Il Bobolino al centro tecnico di Coverciano, l’albergo abitualmente utilizzato dai calciatori.

Percorsi: coronavirus

"Ringrazio di cuore il presidente della Figc Gabriele Gravina, che ha messo la struttura a disposizione della sanità toscana a titolo completamente gratuito. Potremo utilizzare le 54 camere come albergo sanitario, sia per i pazienti che vengono dal territorio che per quelli dimessi dall'ospedale". Lo ha affermato stamani, l'assessore al diritto alla salute e allo sport, Stefania Saccardi, a seguito dei primi trasferimenti di pazienti Covid-19 al Centro tecnico della Fgci di Coverciano, che diventerà un albergo sanitario, preso in carico dall’Asl Toscana centro. 14 anziani che tra oggi e mercoledì arriveranno dal Bobolino, tutti asintomatici, ma positivi. Successivamente le 54 camere disponibili saranno destinate ad altri ospiti.

"L'iniziativa, proposta dal presidente Gravina, è frutto di un accordo tra Federcalcio e Asl”, chiarisce Marco Nerattini, direttore di zona-distretto e della Società della Salute di Firenze, che sta seguendo i trasferimenti. “A Coverciano – conclude – porteremo i pazienti provenienti dal territorio, come gli anziani che stanno arrivando dal Bobolino, ma anche persone dimesse dagli ospedali, in via di negativizzazione. Dando la precedenza in base alla residenza".

Coronavirus: Primi trasferimenti dal Bobolino al centro tecnico Fgci di Coverciano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento