Toscana
stampa

Coronavirus: poca gente in strada, bus semivuoti, code nei supermercati

Dopo l’estensione della zona rossa a tutta Italia per l’emergenza, tantissima gente si è riversata nei supermercati rimasti aperti fino a mezzanotte. Grande affluenza anche in mattinata. Nel frattempo Unicoop Firenze assicura che <<i generi di prima necessità sono regolarmente garantiti. Stiamo provvedendo al costante rifornimento dei negozi. Non ci sono difficoltà di approvvigionamento dei prodotti>>

Coronavirus: poca gente in strada, bus semivuoti, code nei supermercati

All’indomani della firma del Dpcm del 9 marzo, recante le nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull'intero territorio nazionale, questa mattina, martedì 10 marzo, si registra traffico scarso sulle principali direttrici in ingresso a Firenze e Siena, in autostrade e superstrade. Pochissimi anche i passeggeri a bordo degli autobus urbani ed extraurbani, quasi vuote le stazioni ferroviarie, compresa quella del capoluogo Toscano di Santa Maria Novella. In strada poche persone benchè le città non si mostrino deserte. Aumentati coloro che passeggiano indossando mascherine protettive. I negozi, sono regolarmente aperti. Sempre a Firenze, al Galluzzo il mercato ambulante era aperto. Cancello aperto al cimitero degli Allori sulla via Senese. Prosegue il lavoro nei cantieri, sia pubblici sia privati. In un supermercato di Castiglion Fiorentino (Arezzo) sono stati invece limitati gli ingressi a un massimo di 25 persone insieme, con entrata da un lato e uscita da un altro del punto vendita. Tutti i clienti devono indossare guanti protettivi forniti dall'esercizio commerciale.

Fonte: Ansa
Coronavirus: poca gente in strada, bus semivuoti, code nei supermercati
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento