Toscana
stampa

Csc: «Presto un incontro per una proposta unitaria dei cattolici in politica»

Collegamento sociale cristiano: «A fronte dell'attuale situazione politica una proposta unitaria di credenti e non credenti, al centro le persone». Si lavora per un incontro tra coloro che si muovono in questa direzione.

Percorsi: Politica
Parole chiave: Csc (2)
La Costituzione italiana

«A fronte dell'attuale situazione politica italiana e del disorientamento dell'opinione pubblica», l'Associazione Collegamento Sociale Cristiano - Amici di Supplemento d'Anima, «ritiene oggi prioritario attivare un dialogo fra quanti hanno già avviato formazioni politiche o movimenti di chiara ispirazione cristiana o comunque ritengono importante muoversi in tale direzione».

«Proprio per questo - si legge in una nota del Consiglio direttivo - si impegna a promuovere, quanto prima possibile, un incontro fra tutti coloro che già si sono mossi in quella direzione, nella speranza di poter formulare una proposta unitaria di origine non verticistica, che parta da una base ampia di cittadini, credenti o non credenti, che si riconoscono in una visione di società e di politica che metta al suo centro la persona e “lo sviluppo di tutto l'uomo e di tutti gli uomini” (Paolo VI, Populorum Progressio)».

«L'associazione CSC-SdA conferma che il proprio compito primario è quello di favorire un effettivo e costante raccordo (collegamento, appunto) fra quanti, formati ad un'autentica cultura sociale e politica di ispirazione cristiana, militano in formazioni politiche diverse, o fra quanti si pongono il problema di promuovere una compagine partitica che abbia un progetto di società pienamente ispirato alla dottrina sociale della Chiesa. La determinazione di cui sopra è stata approvata nel Consiglio direttivo dell'Associazione, riunitosi  a  Firenze in seduta ordinaria il 14 aprile u.s., che ha manifestato piena condivisione e apprezzamento con quanto espresso  da monsignor Gastone Simoni (Vescovo emerito della Diocesi di Prato) nell'intervista  pubblicata sul n° 15 del settimanale Famiglia Cristiana (15 aprile 2018) e, in linea con quanto ivi espresso,  in piena sintonia con la Statuto della Associazione, ha assunto la sua determinazione.

L'Associazione raccoglie le esperienze del Collegamento sociale cristiano e della rivista Supplemento d'anima, entrambe nate negli anni Novanta con lo scopo di costituire un momento di collegamento e confronto tra i cristiani impegnati in formazioni politiche diverse. E' presieduta dal professor Angelo Passaleva, vicepresidente è il professor Leonardo Bianchi dell'Università di Firenze. Presidente onorario è monsignor Gastone Simoni.

Csc: «Presto un incontro per una proposta unitaria dei cattolici in politica»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento