Toscana
stampa

Dal n. 7 del 20 febbraio 2005

Donazioni di organi, la Toscana prima in Italia

E' la Toscana la prima regione in Italia per donatori di organi. L'indice è di 36,3 effettivi per milione di abitanti per un totale di 127 con un +19,8% sul 2003 a fronte di una crescita media nazionale del 15,2% e di un indice nazionale di 21,3 per milione. Il dato è superiore anche alla Spagna (indice 34,6), primo paese europeo nel settore. Inoltre, la Toscana è anche la prima regione italiana per «trapianto di tessuti» (cornea, cute, segmenti muscolo–scheletrici e valvole cardiache).

Donazioni di organi, la Toscana prima in Italia

E' la Toscana la prima regione in Italia per donatori di organi. L'indice è di 36,3 effettivi per milione di abitanti per un totale di 127 con un +19,8% sul 2003 a fronte di una crescita media nazionale del 15,2% e di un indice nazionale di 21,3 per milione. Il dato è superiore anche alla Spagna (indice 34,6), primo paese europeo nel settore. Inoltre, la Toscana è anche la prima regione italiana per «trapianto di tessuti» (cornea, cute, segmenti muscolo–scheletrici e valvole cardiache).

I risultati sono stati evidenziati dall'assessorato al diritto alla salute della Regione, li attribuisce all'Organizzazione Toscana Trapianti (Ott), una rete di assistenza realizzata nelle Asl e negli ospedali che permette di organizzare l'attività di donazione ottimizzando percorsi dei pazienti e competenze degli operatori sanitari. L'Ott ha cominciato ad operare dal 2003 e in breve tempo già nel 2004 ha permesso di raggiungere incrementi record. I trapianti effettuati nel 2004 in Toscana sono stati 330 (94,3 per milione di abitanti) pari al +24% dell'anno precedente.

In Italia gli interventi sono stati 3216 con una crescita del 16,7%. Numerosi indicatori danno il senso del primato della Toscana in fatto di trapianti. Uno è relativo ai donatori utilizzati, ossia i donatori che abbiano dato esito ad almeno un trapianto che sono stati 109 nel 2004 con un indice di 31,2 per milione di popolazione, il risultato migliore in Italia in regioni con popolazione superiore a 3 milioni di abitanti. In crescita del 33,8%, rispetto al 2003, è anche il numero di organi trapiantati da donatore deceduto (312 in tutto, di cui 166 reni, 22 cuori, 91 fegati, 22 pancreas e 11 polmoni).

Altro miglior dato italiano è l'aumento dei donatori segnalati, ossia i soggetti in morte encefalica segnalati al Centro regionale, che sono stati 220, pari a 63 per milione di abitanti), di cui il 49,5% ha dato luogo a utilizzo di organi per il trapianto. «Questo è un dato – si commenta in una nota della Regione Toscana – che testimonia soprattutto il crescente coinvolgimento e la qualità del lavoro delle rianimazioni della Toscana nel settore».

Invece, il numero assoluto di donatori multiorgano è stato di 71 (20,3 per milione di popolazione). «La Toscana fa da traino all'Italia e questo significa che il sistema funziona e mette a frutto la generosità dei cittadini», ha commentato l'assessore Rossi annunciando che «per il Piano Sanitario Regionale 2005-2007 sono previsti 21 milioni di euro per le attività di trapianto e donazione, e 24 milioni per la medicina rigenerativa e la ricerca sulle staminali».

«Nel piano precedente – ha fatto osservare Rossi – avevamo stanziato rispettivamente 18 e 15 milioni di euro». Rossi ha messo in luce il servizio Ott voluto dalla Regione, che in ogni Asl fa perno su un medico ed un infermiere professionale dedicato esclusivamente all'attività di donazione e trapianto. Circa i singoli tipi di trapianto, nel 2004 sono stati eseguiti 163 trapianti di rene (a Firenze, Pisa e Siena), più 26,3% rispetto al 2003; 44 di pancreas (a Pisa) con un incremento del 12,8%; 18 di cuore (a Siena), +12,5%; 99 di fegato (a Pisa), + 25,3%: sei di polmone (Siena), +50%.

Per il trapianto di tessuti, nel 2004 in Toscana sono stati registrati 755 donatori di cornea, da cui sono state prelevate 1463 cornee, di cui 595 idonee. La percentuale di idoneità raggiunta (41%) è allineata con gli standard internazionali, mentre 129 sono stati i donatori «multitessuto» (cute, segmenti muscolo–scheletrici e valcole cardiache). La loro donazione ha permesso 467 trapianti di cornea, 939 di cute, 307 di segmenti–muscolo–sceletrici e 16 di valvole cardiache. Trapianto di cellule. Nel 2004 sono stati eseguiti in Toscana 255 trapianti di midollo osseo e raccolte 1798 unità di sangue da cordone ombelicale (+122,2%). Informazioni possono essere chieste al numero verde 800-556060 (lunedì–venerdì dalle ore 9.00 alle ore 15.00).
S.M.

I dati sul sangue
La Toscana supera la soglia delle 200.000 donazioni all'anno fra sangue, plasma e piastrine. Nel complesso, nel 2004 sono state 202.921, il 5,2% in più rispetto al 2003 (192.815). I donatori si avviano verso quota 130.000, con un incremento del 10% dal 2001 al 2003, contro un più 5% a livello nazionale. Nel 2003, ogni mille toscani c'erano 35 donatori, 11 in più rispetto alla media nazionale. Nel 2003, in Toscana le donazioni di sangue sono state 149.266, diventate 154.867 lo scorso anno (+3,7%). Quelle di plasma sono passate dalle 37.249 del 2003 alle 40.854 del 2004 (+9,7%). Infine, le donazioni di piastrine, che nel 2003 sono state 6.300 e l'anno successivo hanno toccato quota 7.200 (+14,3%). Si tratta di dati più alti rispetto alla media nazionale. I numeri parlano, per il 2003, di 41,4 donazioni di sangue ogni 1000 toscani (43 nel 2004), contro una media di 38 nel resto d'Italia e d'Europa. Per quel che riguarda sangue, piastrine e plasma, nel 2003 ogni mille toscani ci sono state 53,5 donazioni (56 nel 2004); la media italiana è stata di 42.

Donazioni di organi, la Toscana prima in Italia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento