Toscana
stampa

FIRENZE, ASTA RECORD: RICCO CINESE STRAPPA MAXITARTUFO A FIGLIO SCEICCO PER 330 MILA DOLLARI, RECORD MONDIALE

Percorsi: Regione

Un miliardario cinese da un lato, il figlio di uno sceicco arabo dall'altro. Sono stati loro i protagonisti dell'asta dei record per il tartufo di Toscana svoltasi a Firenze in collegamento satellitare con Londra e Macao in Cina. I due si sono contesi fino all'ultimo la maxi trifola da 1.5 kg, cavata nei giorni scorsi nei boschi di Palaia (Pisa), e battuta per la cifra record di 330 mila dollari. La vendita, base d'asta 50 mila dollari, si è così trasformata in una vera lotta tra giganti, tra il miliardario cinese in corsa da Macao (di sua proprietà il Grand hotel Lisboa dove si trova il ristorante Don Alfonso in cui si è svolta la vendita), e Mansoor Bin Zayed Al Nahyan figlio dello sceicco di Abu Dhabi in collegamento telefonico con Firenze. Lo sceicco si è fermato a 320 mila dollari lasciando l'aggiudicazione a Stanley Ho. E fra lanci e rilanci principale protagonista dell'asta è stata proprio la Cina che si è aggiudicata ben 11 dei 14 lotti in palio e contribuendo non poco a portare il risultato complessivo della vendita all'incanto a quota 453.500 dollari. Tra i lotti restanti due sono andati a Londra e uno solo è stato aggiudicato a Firenze, da Wolfango Bonanno, amministratore dell'azienda di accessori moda Scheilan, per 10 mila dollari. A impreziosire i vari lotti anche l'abbinamento con prestigiose bottiglie di vino o accessori e oggetti griffati. Tartufo gigante a parte l'aggiudicazione più bassa si è attestata a 5 mila dollari mentre ne sono serviti 23 mila per un lotto di 3 tartufi (270 grammi totali) abbinato a una magnum 2001 di Brunello di Montalcino, andato a Macao. Il maxi tartufo al centro dell'asta è il più grande rivenuto da 50 anni a questa parte e secondo solo a una trifola di 2,5 chili, rinvenuta sempre in Toscana negli anni '50 e donata all'allora presidente Usa Dwight Eisenhower. Soddisfazione per il successo dell'iniziativa, ideata da Giselle Oberti e organizzata insieme all'Unione regionale delle associazioni tartufai toscani, è stata espressa dall'assessore all'agricoltura della Toscana Susanna Cenni: "E' una cifra record per un tartufo e testimonia la nostra eccellenza". I proventi dell'asta saranno destinati alla beneficenza: in Italia al Comitato Telethon, in Inghilterra al Consortium for Street Children ed in Cina alla Caritas di Macao. (ANSA).

FIRENZE, ASTA RECORD: RICCO CINESE STRAPPA MAXITARTUFO A FIGLIO SCEICCO PER 330 MILA DOLLARI, RECORD MONDIALE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento