Toscana
stampa

FIRENZE, UNA DELEGAZIONE DEI LAVORATORI DELLA ZANUSSI RICEVUTA DAL CARD. ANTONELLI

Percorsi: Regione

Il Cardinale Ennio Antonelli, Arcivescovo di Firenze, ha incontrato questa mattina una delegazione di lavoratori dell'azienda Zanussi di Scandicci, accompagnati da Mauro Fuso, segretario della Camera del Lavoro di Firenze, Adriano Fratini, segretario provinciale della Cisl e Vito Marchiani, segretario regionale della Uil. All'incontro era presente anche don Giovanni Momigli, direttore dell'Ufficio Diocesano per la pastorale sociale e il lavoro. Il Cardinale Antonelli ha espresso solidarietà e preoccupazione per gli oltre 200 lavoratori dell'azienda che rischiano il licenziamento e per le loro famiglie. A questo si aggiunge la preoccupazione per il destino dell'intera azienda, di proprietà della multinazionale Elettrolux, e per il contesto del comprensorio fiorentino segnato da molte crisi industriali.

L'Arcivescovo di Firenze ha espresso ai lavoratori anche il proprio sostegno, in modo particolare ha apprezzato la loro disponibilità ad accettare forme di flessibilità che potrebbero permettere di evitare i licenziamenti, disponibilità che finora, secondo quanto hanno dichiarato i lavoratori, è stata respinta dai vertici dell'azienda.

Il Cardinale Antonelli ha assicurato il proprio impegno fattivo a intervenire presso le opportune sedi istituzionali, a partire dal Ministero per le Attività Produttive, per un'opera di sensibilizzazione sulla situazione dei lavoratori e delle loro famiglie. “Giustamente oggi – ha affermato il Cardinale - si prende coscienza sempre di più della responsabilità sociale dell'impresa. Il mercato deve armonizzare le leggi dell'efficienza economica con quelle dell'etica: le aziende, che pure hanno l'obiettivo di produrre profitto, non possono farlo senza tenere conto delle persone”.

FIRENZE, UNA DELEGAZIONE DEI LAVORATORI DELLA ZANUSSI RICEVUTA DAL CARD. ANTONELLI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento