Toscana
stampa

Firenze. Comune approva piano recupero Manifattura Tabacchi 2.0

Una casa di formazione, cultura, turismo e artigianato contemporaneo «in un polo di aggregazione aperto a tutti, connesso e sostenibile». Dal boulevard pedonale, alla 'strada degli artigianì, alla piazza dell'Orologio: la nuova vita della Manifattura Tabacchi, a Firenze, riparte da qui. Lo prevede il piano di recupero del complesso monumentale, di cui Cassa depositi e prestiti Immobiliare e la società inglese Aermont Capital sono proprietarie, adottato dalla giunta di Palazzo Vecchio, su proposta dell'assessore all'Urbanistica Giovanni Bettarini.

Percorsi: Edilizia - Firenze
L'area della manifattura Tabacchi a Firenze (Foto Dire)

«Non è solo un recupero ma un ridisegno di un pezzo di città», spiega Bettarini. L'obiettivo, aggiunge, «è quello di trasformare il complesso della ex Manifattura Tabacchi, oggi dismesso, in un nuovo polo di opportunità aperto a tutta la città. In breve tempo, saremo in grado di ricucire questo complesso tessuto». Il piano, aggiunge, avrà «effetti positivi su tutto il quartiere e non solo. Sarà infatti costruito e ceduto al Comune un nuovo asilo nido e saranno realizzati parcheggi, giardini e piste ciclabili, oltre alla riqualificazione di strade e piazze della zona. Inoltre, sarà ceduto al Comune il teatro Puccini». 

Nel piano approvato è prevista la conservazione della maggior parte degli edifici del complesso monumentale: ne saranno abbattuti quattro, di nessun valore storico-architettonico per circa 6 mila metri quadrati. Al contempo, è prevista la costruzione di tre nuove strutture: la prima a fianco del teatro Puccini, la seconda lungo via Tartini dopo l'edificio residenziale esistente, la terza (l'asilo nido) in fondo a via Tartini nell'area ex demaniale. La trasformazione, si spiega dal Comune, riguarda un mix funzionale «ritenuto compatibile con il bene di valore storico architettonico e con il contesto urbano di riferimento». Cinque le destinazioni, con relative percentuali, previste nell'area: 33% residenziale; 8% commerciale per medie strutture di vendita; 18% turistico-ricettivo; 39% direzionale, infine il 2% per industria e artigianato. La superficie utile lorda è pari a 98 mila metri quadrati, di cui circa 79 mila di immobili soggetti a ristrutturazione edilizia, 19 mila di nuova costruzione.

Fonte: Agenzia Dire
Firenze. Comune approva piano recupero Manifattura Tabacchi 2.0
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento