Toscana
stampa

GIORNATA DELLA MEMORIA: ANNAN (ONU), «OLOCAUSTO DA RICORDARE CON VERGOGNA E ORRORE»

Percorsi: Mondo

“In nessun modo si può tornare indietro ed eliminare quella tragedia senza precedenti che l'Olocausto ha rappresentato. Questo deve anzi essere ricordato, con vergogna e orrore, fino a quando duri la memoria umana”. Lo scrive il segretario generale delle Nazioni Unite, Kofi Annan, nel suo messaggio in occasione della Giornata di commemorazione delle vittime dell'Olocausto che si celebra domani 27 gennaio. “Solo ricordando – afferma Annan - saremo in grado di pagare un tributo adeguato a quanti ne sono stati vittime. Milioni di innocenti, ebrei e membri di altre minoranze, furono massacrati con le modalità più atroci che si possano immaginare. Non dobbiamo dimenticare mai quegli uomini, quelle donne, quei bimbi, o l'agonia attraverso la quale sono passati”.

Secondo il segretario dell'Onu, infatti, “il ricordo è un monito doveroso per tutti coloro che invece sostengono che l'Olocausto sia un'invenzione, oppure che si tratti di un'esagerazione. Ricordare rappresenta al tempo stesso una forma di salvaguardia per il futuro. Ricordare le origini di questo male ha il dovere di rammentarci di non abbassare mai la guardia contro l'emergere di tali segnali”. “Con l'Olocausto che si allontana progressivamente nel tempo, e con il numero di sopravvissuti che si assottiglia sempre di più, sta a noi – prosegue il messaggio - portare la fiaccola della memoria e sostenere la causa della dignità umana. Il tema di questa Giornata internazionale di commemorazione è "oltre la memoria". E con questo spirito - conclude - impegniamoci a raddoppiare i nostri sforzi e il nostro impegno per prevenire il genocidio e i crimini contro l'umanità”.
Sir

GIORNATA DELLA MEMORIA: ANNAN (ONU), «OLOCAUSTO DA RICORDARE CON VERGOGNA E ORRORE»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento