Toscana
stampa

GIUNTA REGIONALE, APPROVATO DAL CONSIGLIO IL PROGRAMMA 2010-2015

Percorsi: Regione
Parole chiave: consiglio regionale (284), giunta regionale (21), enrico rossi (422)

Approvato con 33 voti favorevoli - 21 i contrari, 54 i votanti - il Programma di governo 2010-2015, presentato in Aula dal presidente della Giunta, Enrico Rossi. I Consiglieri, chiamati ad esprimersi per voto nominale, hanno infatti approvato a maggioranza la proposta di risoluzione che approva il Programma, firmata da Andrea Manciulli (Pd), Monica Sgherri (Federazione della Sinistra e Verdi) e Marta Gazzarri (Idv).
Il Consiglio ha quindi deciso (all'unanimità) il rinvio dell'ordine del giorno (sempre collegato al Programma di governo) presentato dai due consiglieri dell'Udc, Marco Carraresi e Giuseppe Del Carlo. L'atto, che avanza “proposte concrete” a tutela della famiglia, come ricordato da Carraresi, fa perno sull'articolo 4 dello Statuto regionale, ove è prevista “la tutela e valorizzazione della famiglia fondata sul matrimonio”.
L'aula ha quindi respinto a maggioranza la mozione riferita al Programma di governo, firmata da Giuseppe Del Carlo (Udc), Antonio Gambetta Vianna (Lega) e Alberto Magnolfi (Pdl). Il dispositivo dell'atto respinto, valutato il dibattito in Consiglio sul Programma, avrebbe impegnato la giunta a mettere in atto “con la dovuta tempestività” provvedimenti per ridare competitività al sistema economico e produttivo toscano, al turismo e alla cultura. Per realizzare le infrastrutture necessarie, rendere efficienti servizi pubblici locali e per una fiscalità basata sul quoziente familiare; a potenziare le politiche sulla sicurezza e “rivedere drasticamente” le politiche in merito alle posizioni sull'immigrazione. (Cam)

GIUNTA REGIONALE, APPROVATO DAL CONSIGLIO IL PROGRAMMA 2010-2015
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento