Toscana
stampa

IMMIGRATI: UNHCR, GIÀ 800 DISPERSI IN MARE. UE ATTUI MECCANISMI AIUTO

Percorsi: Mondo
Parole chiave: libia (322), profughi (189), africa (788), onu (290), unhcr (22)

(ASCA) - Gli stati europei mettano "in atto urgentemente meccanismi più affidabili ed efficaci per il soccorso in mare nel Mediterraneo" e i comandanti delle navi "accrescano la vigilanza e si attengano sempre all'obbligo marittimo consolidato nel tempo di aiutare le persone in pericolo". Questo l'appello diffuso oggi dall'Unhcr dopo il naufragio di un'imbarcazione venerdì scorso che porta a circa 800 i migranti dispersi in mare. In una nota l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ricorda infatti che "nelle prime ore di venerdì scorso un'imbarcazione con a bordo persone in fuga dalla Libia è andata in avaria poco dopo aver lasciato Tripoli. Circa 600 i passeggeri sul natante, secondo i parenti. Sedici i corpi recuperati, tra i quali quelli di due bambini - riferisce un diplomatico somalo di base a Tripoli. Ancora sconosciuto il numero complessivo di vittime. Si tratterebbe di persone originarie dei paesi dell'Africa subsahariana". Il numero di persone arrivate in Italia e a Malta dalla Libia "ha adesso raggiunto quota 12.360 - 11.230 in Italia e 1.130 a Malta - su un totale di 35 imbarcazioni. Prima della tragedia di venerdì l'Unhcr era già venuto a conoscenza di barche in avaria da famigliari e sopravvissuti. Le persone che risultano disperse sono ben 800".

IMMIGRATI: UNHCR, GIÀ 800 DISPERSI IN MARE. UE ATTUI MECCANISMI AIUTO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento