Toscana
stampa

IMMIGRAZIONE: MIGRANTES TOSCANA SU TESSERA SANITARIA ANCHE A IRREGOLARI, È «UN DIRITTO FONDAMENTALE»

Percorsi: Regione

“Questo tentativo di garantire l'assistenza sanitaria a tutti i cittadini, compresi gli stranieri, anche quelli irregolari, rafforza quello che è un tentativo a livello nazionale e che accresce i diritti sociali per tutti”. Così Sara Vatteroni della Migrantes regionale della Toscana commenta al Sir la decisione della sua Regione di riconoscere lo stato di “Straniero Temporaneamente presente” (Stp) e garantire le cure mediche necessarie oltre a quelle urgenti, gia garantite. “E' significativo ed importante – spiega Zatteroni - che la regione assuma questo principio delle politiche migratorie alla luce del diritto alla salute come proprie politiche”. Per la rappresentante della Migrantes “non si tratta di riconoscere un diritto di cittadinanza ma un diritto fondamentale dell'essere umano che è quello alla salute allo stesso modo in cui si riconosce il diritto all'istruzione per i bambini anche se presenti clandestinamente sul territorio italiano”. “Sono diritti – conclude - che non implicano di fatto un riconoscimento, una legittimazione alla clandestinità ma anzi sono diritti che sono fondamentali anche per noi. Sapere infatti che a tutti è garantito il diritto alla salute ci rende più sicuri e tranquilli”.
Sir

IMMIGRAZIONE: MIGRANTES TOSCANA SU TESSERA SANITARIA ANCHE A IRREGOLARI, È «UN DIRITTO FONDAMENTALE»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento