Toscana
stampa

INTERNET: AREZZO SPERIMENTA WIMAX, BANDA LARGA SENZA FILI

Percorsi: Regione

Sarà sperimentata ad Arezzo, grazie a un progetto con la Alcatel, la tecnologia WiMax, che permetterà collegamenti su banda larga a Internet e Tv, da postazioni fisse e mobili, attraverso reti senza fili. In Italia, la città toscana è il primo contesto urbano in cui il WiMax è messo alla prova. Alla sperimentazione, presentata ad Arezzo, collaborano i ministeri delle telecomunicazioni e della difesa e la Fondazione Ugo Bordoni. "Il progetto aretino - ha spiegato Giuseppe Gislon, direttore generale di Alcatel Italia - partirà con il collegamento fra diverse sedi del Comune. Vorremmo arrivare ad utilizzare un' unica rete Ip per le comunicazioni di dati e voce, per l' accesso a servizi internet e per offrire servizi di sorveglianza e sicurezza sia in aree urbane che in aree rurali". "Alcatel - ha aggiunto Gislon - crede nelle potenzialità della tecnologia per migliorare la qualità della vita dei cittadini e l'efficienza delle imprese". "Il progetto avviato ad Arezzo - ha spiegato Guglielmo Calci, che coordina l'iniziativa - sarà un laboratorio di idee destinate ben presto ad essere esportate in altri contesti".

"Arezzo - ha aggiunto il sindaco Luigi Lucherini - ha saputo cogliere questo importante momento di salto evolutivo delle tecnologie, proponendosi quale laboratorio per le idee. Non è lontana una società in cui l' individuo potrà stare collegato alla rete in maniera permanente". L'assessore all'innovazione, Francesco Macrì, ha poi concluso che "con questo progetto s'intendono offrire ai cittadini nuovi servizi e risolvere il problema dell'uniforme copertura dell' area comunale, con l'accesso alla larga banda". (ANSA).

INTERNET: AREZZO SPERIMENTA WIMAX, BANDA LARGA SENZA FILI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento