Toscana
stampa

IRAQ, KOFI ANNAN: CARCERI IRACHENE VIOLANO DIRITTO INTERNAZIONALE

Percorsi: Mondo

La detenzione arbitraria di migliaia di persone in Iraq – sia da parte della coalizione guidata dagli Usa che da parte delle autorità irachene - rappresenta una violazione del diritto internazionale: lo ha detto il Segretario generale della Nazioni Unite Kofi Annan in un rapporto sulle carceri irachene pubblicato ieri. Le detenzioni arbitrarie “non sono compatibili con le leggi del diritto internazionale che regolano l'arresto per imperativi motivi di sicurezza” ha detto Annan, esprimendo grande preoccupazione per la situazione del sistema carcerario iracheno. Nel documento si critica inoltre la mancata pubblicazione, come promesso, da parte del governo iracheno di un dossier sugli abusi contro i prigionieri nella carceri gestiste dal ministero degli Interni di Baghdad.
Misna

IRAQ, KOFI ANNAN: CARCERI IRACHENE VIOLANO DIRITTO INTERNAZIONALE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento