Toscana
stampa

Il 19 maggio torna la Giornata nazionale dell'associazione Dimore storiche

È un’occasione unica per la visita di antiche dimore che normalmente non sono accessibili. È la Giornata nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane che quest’anno, alla sua nona edizione,  cade domenica 19 maggio e che oltre all’apertura di residenze, castelli, ville e casali prevede, in ogni regione, l’organizzazione di convegni, mostre, iniziative culturali che mettono in risalto il ruolo dei proprietari di beni culturali soggetti a vincolo al cui impegno si deve la custodia e la manutenzione degli immobili e dei giardini e nel caso delle dimore rurali anche del paesaggio circostante.

Percorsi: Cultura - Tempo libero - Toscana
Il Giardino di Villa Pozzolini a Bivigliano

Ricco il programma nella nostra regione nelle sedi di Firenze, Pistoia, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Livorno, Siena, Arezzo e dintorni e delle Colline Fiorentine, Mugello, Valdinievole, Lucchesia, Lunigiana, Costa degli Etruschi, Senese e Casentino.

Per Firenze l’Associazione Città Nascosta propone quattro visite guidate sul tema «Incontro fra culture: la Firenze globale tra Ottocento e Novecento» con un biglietto di 5 euro per ogni itinerario (per informazioni e prenotazioni 055.6802590).

La musica sarà protagonista in alcune dimore storiche del territorio fiorentino, come Palazzo Borghese, Palazzo Pepi, Palazzo Ximenes Panciatichi, Palazzo Grifoni Budini Gattai e Palazzo Ginori e grazie alla collaborazione con ADSI Sezione Toscana e la Scuola di Musica di Fiesole, una delle realtà più prestigiose del panorama musicale italiano.

Con il progetto «Iconosmash», a cura di Valeria D’Ambrosio, l’arte contemporanea invade i giardini e i cortili di Santo Spirito a Firenze, interventi site-specific di giovani artisti che nelle loro opere si sono confrontati con il mondo naturale, sette mostre presentate dagli autori e dal Dott. Fabio Cianferoni entomologo del CNR e de La Specola.

Nel Mugello e Val di Sieve l’apertura della Villa di Poggio Reale a Rufina, del Castello del Trebbio a Santa Brigida, nel Parco Mediceo di Pratolino visite guidate gratuite su prenotazione offerte dalla Città Metropolitana: per informazioni proloco.vaglia.mugello@gmail.com, mentre la Villa di Bivigliano resterà aperta dalle 10 alle 19 per visite guidate e alle 12 si terrà una conferenza a cura del prof. Roberto Parenti  in occasione della 2ª Sagra della Finocchiona che si svolgerà a Bivigliano, al Convento e Santuario di Monte Senario alle 10,30 visita al santuario e al convento, alle grotte, alla ghiacciaia e agli eremi, dalle 15 alle 18 visita con accesso alla terrazza panoramica.

Nel centro storico di Lucca apertura del Giardino Elisa, del Giardino di Palazzo Massoni, del Complesso Conventuale di San Francesco e del Giardino di Palazzo Busdragi, visite guidate a cura di Turislucca: per info e prenotazioni turislucca@turislucca.com.

In Valdinievole la visita a Villa del Castellaccio dove Giacomo Puccini compose alcuni atti de La Bohème, mentre sono ben 25 i luoghi aperti in Lunigiana, da Villa Giannetti a Ponte di Monzone fino a Villa La Cartiera a Pontremoli.

Nel centro di Pisa Palazzo Blu e Palazzo Piegaja saranno aperti e proposti nella visita guidata di City Grand Tour, per informazioni citygrandtour@gmail.com, e tra le Ville Pisane aperte il Giardino Venerosi Pesciolini con la mostra interattiva «Le Metamorfosi di Ovidio».

A Castellina in Chianti, nel Senese, l’apertura del Castello di Fonterutoli con possibilità di degustazioni, per info enoteca@fonterutoli.it, e a Monteroni d’Arbia al Castello di San Fabiano visite guidate e apertura dello spaccio per l’acquisto di zafferano, lavanda e confetture artigianali.

Nell’Aretino, a Strada in Casentino l’apertura del Castello dei Conti Guidi visitabile a gruppi con la guida (per informazioni 339.8724833) e a Terranuova Bracciolini la visita del Parco Botanico di Villa Della Nave a cura dell’associazione Alcedo ambiente (per info 328. 2024692), a Montecchio, località di Castiglion Fiorentino, la visita del Giardino del Castello di Montecchio Vesponi (info e prenotazioni al numero 331.9418621).

Villa Graziani, Casa Carducci, Castello della Gherardesca e il Castello di Populonia sono le dimore storiche che aprono al pubblico nella Costa degli Etruschi per un itinerario lungo il magnifico litorale toscano.

L’entrata nelle dimore storiche sarà dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 e l’ingresso sarà libero, in alcuni casi è prevista la collaborazione con le scuole e le visite guidate saranno a cura degli studenti.

Maggiori informazioni sul sito www.adsi.it

Il 19 maggio torna la Giornata nazionale dell'associazione Dimore storiche
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento