Toscana
stampa

«Il Cuore di Firenze», in mille a cena in piazza del Duomo per beneficenza

Una grande rete di associazioni e enti uniti per uno scopo comune: acquistare 100 defibrillatori per le scuole fiorentine. L’evento si terrà il prossimo 10 settembre

Percorsi: Firenze - Misericordie
«Il Cuore di Firenze», in mille a cena in piazza del Duomo per beneficenza

Mille persone a cena in piazza del Duomo per acquistare 100 defibrillatori da donare alle scuole fiorentine e promuovere corsi di formazione per abilitarne all’utilizzo. Un’ idea ambiziosa realizzata grazie alla straordinaria collaborazione delle Istituzioni Caritatevoli fiorentine e con l’appoggio dei principali enti e di realtà commerciali locali. I defibrillatori sono forniti dalla Iredeem Spa. Il progetto unisce i fini sociali a quelli educativi, salvando vite umane e al contempo trasferendo ai più giovani quel senso di solidarietà e collaborazione che è alla base della convivenza civile.

Il Cuore di Firenze”, questo il nome dell’iniziativa, si terrà il prossimo 10 settembre alle ore 20. Piazza Duomo cambierà volto e diventerà lo sfondo per un charity dinner a cui è chiamata a partecipare tutta la città; l’intrattenimento avrà come tema principale la cultura in tutte le sue declinazioni. Nel corso della serata è programmata un’asta i cui premi, offerti da Enoteca Pinchiorri, da Fabio Picchi e da foto Locchi, trasformeranno una normalissima cena in una indimenticabile serata a cui sarà abbinata anche una lotteria, che proseguirà fino a dicembre 2018, con in palio un'auto Volvo modello XC40 grazie alla collaborazione della concessionaria Peragnoli-Scar.

Promotori del progetto sono gli enti storici fondativi della carità a Firenze: la Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze, Montedomini, la Compagnia del Bigallo, la Fondazione Santa Maria Nuova Onlus, l’Istituto degli Innocenti. Il patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Firenze, dell’Arcidiocesi di Firenze, dell’Opera di Santa Maria del Fiore e della Camera di Commercio di Firenze. Partners dell’iniziativa sono: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Federazione Regionale delle Misericordie della Toscana, Coordinamento Misericordie Area Fiorentina, Anpas Toscana, Croce Rossa Italiana, Fondazione CR Firenze, Toscana Aeroporti, Radio Toscana, Ataf, Cesvot, Confindustria Firenze, Confcommercio Firenze, Cna Firenze, Confartigianato Firenze, Confesercenti Firenze,  Iredeem Spa, Enoteca Pinchiorri, Teatro del Sale, Unitalsi Toscana, Museo del Calcio, Cdo, Peragnoli-Scar, Es' Givien, Foto Locchi, Mati 1909, Unicoop, Rotary International, Lions International, La Compagnia di Babbo  Natale, Liberi di Educare, Madonnina del Grappa, Real Media.

“Un evento unico, la cui forza è data dalla partecipazione di tutta la città - spiega Luigi Paccosi, presidente Montedomini - Siamo riusciti a mettere insieme tante realtà pubbliche, private, del mondo del volontariato in nome di un progetto sociale importante, che coinvolge direttamente i giovani e vuole puntare a valorizzare il loro senso civico e lo spirito di solidarietà. Il nostro obiettivo è rendere “Il Cuore di Firenze” un appuntamento fisso, finalizzato a diversi obiettivi solidali e caritatevoli”.

“Lo spirito di solidarietà e di partecipazione è un patrimonio di Firenze da valorizzare e coltivare - commenta Giancarlo Landini, presidente della Fondazione Santa Maria Nuova Onlus- Il progetto che abbiamo contribuito a realizzare vuole rafforzare il senso di comunità tra i fiorentini e renderli parte di un percorso sociale più ampio e di lungo respiro. La risposta della città, come ci aspettavamo, è stata incoraggiante e positiva. Si rinnova cosi' lo spirito solidaristico della citta' quello che in passato ha permesso la nascita di grandi istituzioni assistenziali che oggi non solo mantengono questa tradizione ma la rinnovano continuando a lavorare insieme.”

“Non potevamo non accogliere se non con immenso piacere l’invito a aderire a “Il cuore di Firenze – dice Maria Grazia Giuffrida, presidente dell’Istituto degli Innocenti -. L’Istituto degli Innocenti è la dimostrazione concreta della grande generosità e attenzione verso i bambini che da sempre contraddistingue la città di Firenze e i fiorentini. Sono certa che saranno in tanti a sostenere questo importante progetto”.

“L’iniziativa si svolgerà nel cuore di Firenze, in piazza Duomo, e andrà a sostenere – sottolinea Giovangualberto Basetti SaniProvveditore della Misericordia di Firenze – un progetto a cui teniamo molto, quello di donare alle scuole dei defibrillatori, importanti strumenti che possono essere determinanti per salvare una vita. Come Misericordia siamo da sempre al servizio dei più bisognosi, la Misericordia è di Firenze e dei fiorentini”.

’’Questo evento è un importante segno di collaborazione tra istituzioni – dichiara il Direttore generale di Fondazione CR Firenze Gabriele Gori – ed ha come risultato una finalità opportuna e necessaria. Per questo aderiamo con entusiasmo considerando che la formazione e la scuola sono tra i settori ai quali la Fondazione guarda con particolare attenzione’’.

"Siamo lieti – afferma l’assessore comunale al welfare Sara Funaro – che piazza del Duomo ospiti questo evento che mette insieme solidarietà ed educazione, e soprattutto che dimostra come tantissime associazioni ed enti della città siano capaci di allearsi in vista di un obiettivo comune, un traguardo che spero sia replicabile più spesso. Sono certa che i fiorentini risponderanno con calore e che Firenze dimostrerà ancora una volta che ha davvero un grande cuore”.

Fonte: Comunicato stampa
«Il Cuore di Firenze», in mille a cena in piazza del Duomo per beneficenza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento